Ristoranti di mare. 10 chef per un’estate indimenticabile e dove trovarliTempo di lettura: 12 min

10 ristoranti di mare che promettono di lasciare un ottimo ricordo dell'estate, a partire dal nuovo ristorante sulla spiaggia di Pino Cuttaia

Come ogni estate siamo alla ricerca di ristoranti di mare e anche gli chef vanno in vacanza. Ma per alcuni la vacanza sarà, almeno in parte, di lavoro. In questi giorni infatti stanno aprendo tutta una serie di ristoranti, più o meno di lusso, più o meno temporanei – e qualcuno anche nuovo – legati al nome di uno chef famoso, magari anche stellato

Tra locali storici e nuove aperture, ecco 10 chef che cucineranno per voi al mare, da Nord a Sud dell’Italia.

1. Fabio Rossi al Gente di Mare a Cattolica

Lo storico locale di Giacomo Badioli a Cattolica, il Gente di Mare, sul molo del porto della Regina, inaugura un nuovo capitolo della sua storia. Con una certa dose di coraggio, visto il momento non particolarmente felice, almeno in queste prime settimane di post-Coronavirus.

La ripartenza è firmata dallo chef Fabio Rossi, ovviamente romagnolo, già stella Michelin all’Acero Rosso a Rimini. In seguito è stato nella “cucina a vista” di Vite, il ristorante della Comunità di San Patrignano, e con lo chef Luigi Sartini e al Righi, l’unico locale stellato di San Marino.

Con Rossi cambia l’approccio gastronomico, e Gente di Mare mette un piede nell’entroterra, negli orti delle colline. Prodotti di mare e di terra, semplicità e grande tecnica, creatività e innovazione: questo il nuovo menu del ristorante.

Inizia alla grande la nuova stagione del Gente di Mare, con lo Chef Fabio Rossi, fortemente voluto dal patron Giacomo…

Posted by Ristorante Gente di Mare Cattolica on Wednesday, 24 June 2020

“Il Gente di Mare è il ristorante di pesce per eccellenza. Alcuni dei piatti portabandiera del locale sono perfetti e non possono mancare mai nel nostro menù. Stiamo però iniziando a proporre esperienze di gusto nuove, in grado di coniugarsi con la nostra offerta ma rendendola ancora più interessante,” spiega Fabio Rossi. “Lavoriamo su diverse consistenze, nuovi abbinamenti e dal prossimo autunno porteremo delle novità anche nelle carni, cercheremo di offrire anche questo tipo di scelta, perfetta per le stagioni più fredde.”

Il carpaccio al coltello di ricciola si accompagna a una salsa al tamarindo e insalata di fagiolini e peperone, le capesante sono gratinate in crosta di nocciola e servite con crema di crescione e datterini confit. Mentre lo sgombro marinato e affumicato si sposa con le bietole novelle e una crema al limone e yogurt greco.

Ricordiamo anche gli altri locali di Badioli: Novecento a Rimini, A Pesci in Faccia a Cattolica e Il Falco a Vallugola. 

Gente di Mare. Darsena Marinai d’Italia, 1. Cattolica (RN). Tel. +390541831760

2. Ristoranti di mare: Filippo anche a Forte dei Marmi

Filippo a Forte dei Marmi

Si chiama Filippo Forte dei Marmi, è un temporary restaurant probabilmente destinato a durare nel tempo, in zona Roma Imperiale, ed è la nuova avventura di Filippo Di Bartola. Ovvero semplicemente Filippo, il suo ristorante a Pietrasanta. Anche questa del Forte, un’avventura coraggiosa, in tempi difficili.

In queste settimane Filippo si è dedicato al delivery, coprendo Pietrasanta Centro e Marina, Forte dei Marmi, Lido di Camaiore, Capezzano e Marina di Massa. Intanto Di Bartola progettava il nuovo locale al Forte, grazie all’accordo con la precedente gestione, incerta sulla riapertura.

La formula è quella della trattoria di alto livello, come ha dichiarato Di Bartola a Pambianco News. “Perché al Forte ci sono grandi professionisti e location di alto livello, ma quel che mancava era una trattoria che servisse piatti come i nostri ‘classici’, dalle polpettine alle trippe. E poi faremo il caciucco, le crocchette di pesce, gli spaghetti allo scoglio”.

Questa sarà una semplice trattoria con forno a legna dal distintivo sapore fortemarmino,” precisa Di Bartola su Facebook. In menu anche pizze e specialità cucinate nel forno a legna, come il galletto e il pesce all’isolana. Fra i dolci, la zuppetta di pesche e pinoli aromatizzata al limoncello e la “coppa del nonno” rivisitata.

Un indirizzo tra i ristoranti di mare da segnare in rubrica.

Filippo Forte dei Marmi. Via Sant’Elme, 6. Forte dei Marmi (LU). Tel. +39 058481376

3. I ristoranti di Luca Guelfi sul mare di Sardegna

big sur sardegna tra i ristoranti di mare di Luca Guelfi

Il primo dei ristoranti di mare di Luca Guelfi a riaprire in Sardegna sarà il Big Sur, sabato 27 giugno ad Arzachena. In cucina ci sarà Emanuele Gasperini chef di Saigon a Milano, adesso chiuso.

Mercoledì 30 è la volta del nuovissimo Porto Rafael (ve lo avevamo annunciato qui) con Marco Fossati e sabato 4 luglio aprono Canteen e Fruits de Mer a Poltu Quatu.

4. La19 con Ivano Congiu a Is Molas in Sardegna

un piatto chef ivano congiu is molas cagliari

Is Molas Resort, nel cagliaritano, a Pula, inaugura la stagione estiva con quindici nuove ville, vere e proprie sculture dalle forme sinuose, disegnate da Massimiliano e Doriana Fuksas. E con una nuova esclusiva area lounge “La19, composta da uno spazio ristorante, pool&cocktail bar e sala con musica live, nel campo da golf. “La19” è proprio l’ultima teppe del percorso golfistico di 18 buche.

In questo originale palcoscenico naturale andranno in scena concerti sotto le stelle, e i piatti di cucina mediterranea creativa dello chef Ivano Congiu.

Is Molas. Località Is Molas. Pula (CA). Tel. +39 0709241006

5. Ristoranti di mare e parata di chef al Forte Village

ristoranti di mare in Sardegna a Pula

Come ogni anno al Forte Village Resort, ancora nel Cagliaritano, a Pula, cucineranno alcuni grandi nomi della cucina italiana. La new entry 2020 è Andrea Berton, che si aggiunge a Heinz Beck, Massimiliano Mascia e Rocco Iannone.

Continueranno anche le Celebrity Chef Nights, che vedranno alternarsi chef di richiamo nazionale e internazionale, da Giuseppe Mancino a Sandro Serva, Fabio Pisani, Terry Giacomello, Alessandro Buffolino, Alfons Schuhbeck, Theodor Falser e Igles Corelli, che proporranno alcuni dei loro piatti più celebrati.

Forte Village. S.S. 195 Km 39,600. Santa Margherita. Pula (CA). Tel. +39 0709218818

6. L’Osteria del Forte apre a Palazzo Doglio a Cagliari

palazzo doglio reception 
osteria del forte cagliari ristoranti di mare

Una vera e propria novità invece è l’Osteria del Forte a Cagliari, all’interno del nuovo Palazzo Doglio e della sua Corte.

In cucina, il giovane Alessandro Cocco, cresciuto al Forte Village nella scuola dei grandi maestri della cucina internazionale, Gordon Ramsay e il tristellato Heinz Beck. Fra le sue esperienze, l’Hostellerie du Pas de l’Ours a Crans Montana, il Ristorante Falken a Fiuggi e il Bellevue di Gianfranco Vissani a Cortina.

Ad affiancare la proposta culinaria, la ricca cocktail list dell’American Bar con “i classici a modo nostro” del Barman Marco Madeddu, già al Claridge’s Hotel, alla Soho House e al Pollen a Londra.

Osteria del Forte. Palazzo Doglio. Via Logudoro, 1. Cagliari. Tel. +39 07064640

7. Il Ristorante al Mare ad Amalfi

ristorante al mare Amalfi

Giuseppe Stanzione firma la proposta gastronomica dell’Hotel Santa Caterina di Amalfi dall’anno scorso. Che si articola in due ristoranti, il Bistrot e il Glicine (una stella Michelin), aperti solo per cena, e il Ristorante al Mare, aperto sia a pranzo che a cena.

La location da sogno e la cucina stellata rendono l’esperienza al Santa Caterina sicuramente speciale.

Ristorante al Mare, Hotel Santa Caterina. Via M. Comite, 9. Amalfi. Tel. +39089871012

8. Il bistrot La Calce a Borgo Egnazia in Puglia

Nasce in questi giorni anche La Calce, nuovo bistrot del ristorante 1* Michelin Due Camini, guidato dallo chef Domingo Schingaro.

Il bistrot si trova nel porticato della Corte, il corpo centrale di Borgo Egnazia, a Fasano, nel Brindisino. La Calce prende il nome dall’elemento dominante dell’aspetto tipico della Puglia nell’immaginario collettivo – peraltro utilizzato a volte anche in cucina. Qui, il bianco degli archi in tufo si perde nell’azzurro delle piscine esterne. I tavolini bianchi, dall’aspetto minimale, e le candele a centro tavola rendono l’ambiente rilassato e accogliente.

Un bistro dalla cucina essenziale e materica, profondamente legata alla cultura mediterranea e alla Puglia, declinata in piatti semplici e leggeri. Un concetto che prosegue sulla stessa linea di attenzione al prodotto e alla qualità della proposta gourmet del ristorante Due Camini, rendendola più accessibile e informale. Una proposta in cui il mondo vegetale, la naturalità degli ingredienti e la biodiversità della Puglia sono gli elementi principali.
Anche la carta dei vini si lega al tema della sostenibilità, della biodiversità e del biologico, proponendo una selezione di vini pugliesi e italiani, frutto di una ricerca delle piccole realtà sul territorio. Grande attenzione all’esperienza dei produttori in un vero e proprio racconto emozionale.
” 

La Calce, Borgo Egnazia. Contrada Masciola. 72015 Fasano. Brindisi. Tel. +39 0802255000

9. Il nuovo ristorante al Molo Sant’Erasmo a Palermo

ristoranti di mare a Palermo

Anche a Palermo ci sono i primi segni della ripartenza: ai primi di luglio aprirà un nuovo progetto, un ristorante sul Molo Sant’Erasmo. Si tratta di un porticciolo dove resiste ancora una piccola comunità di pescatori, alla foce del fiume Oreto, ristrutturato e arricchito di nuovi edifici.

Racconta Saverio Borgia, fondatore e ideatore del brand Bioesserì insieme al fratello Vittorio: “Riportare il mare in centro città, questo è quello che mi ha spinto ad accettare questa sfida. Adesso più che mai abbiamo bisogno di nuove speranze, perdersi d’animo non serve. A causa della pandemia abbiamo dovuto fermare i lavori, ma sono convinto che questo sia anche un momento di grandi opportunità e che piangersi addosso non serva. In questo periodo le condizioni economiche sono difficili per tutti e il rilancio imprenditoriale non è scontato. E questo progetto porterà anche 25 nuove assunzioni a Palermo, un piccolo ma concreto segnale di ripartenza che può significare molto in questo clima di sfiducia.”

“Molo Sant’Erasmo sarà un ristorante di mare con al centro la qualità e il rispetto degli ingredienti, la materia prima sarà protagonista di intriganti interpretazioni che guardano saldamente alla tradizione andando dritti all’essenziale. Una cucina di pesce contemporanea, fresca, mediterranea che attraverso sapori autentici e diretti saprà ristabilire quel legame tra mare e città di cui ci eravamo dimenticati.” 

10. Uovo di Seppia a Mare di Pino Cuttaia al Miramare

norma uovodoseppia mare Pino Cuttaia

Riaprono sia il ristorante bistellato La Madia e la bottega-laboratorio uovodiseppia. Ma Pino Cuttaia apre anche un nuovo spazio dove esprimere la propria libertà creativa. Si chiama Uovo di Seppia a Mare – dal 26 giugno al lido Miramare, storico stabilimento balneare di Licata, in provincia di Agrigento.

Uovodiseppiamare [scritto così] si intreccia fortemente con il suo elemento principale, il mare appunto, e vuole essere parte integrante della comunità e dell’ambiente,” dice Pino Cuttaia, “prendendosi cura di tutti e avvicinando le persone alla cucina in un connubio di sentimenti e memorie, giochi e sorprese, paesaggi, suoni e profumi. Uovodiseppiamare si propone come luogo ed esperienza in cui sentirsi parte del nostro mare, riscoprendone il valore ambientale e godendo dei suoi sapori, vivendolo emotivamente nei momenti di evasione dalla routine quotidiana.”

Spazio creativo nuovo, dove Cuttaia si potrà muovere tra i piatti storici de La Madia e piatti di “mare e fuoco”, per una cucina domestica di alta qualità, con ingredienti semplici e legati come sempre al territorio. “Ricordiamoci sempre che noi cuochi siamo ambasciatori del nostro territorio, dei frutti del nostro mare e della nostra terra. Ripartiamo così. Felici”, aggiunge lo chef.

In questo periodo di chiusura, causato dalla pandemia, il pensiero è diventato più creativo. Oggi sono felice, anche perché un cuoco è creativo e per sua stessa natura ottimista. Ho imparato l’importanza del diversificare e da qui il nuovo format al mare, in spiaggia. Questo mi permette anche di mantenere i miei collaboratori e mi rende appagato.

Guardate la pasta alla norma e chiedetevi se è il caso di prenotare subito una vacanza. Qui o in uno dei luoghi / ristoranti che vi abbiamo consigliato.

[Link: 1. Chiamamicittà, 2. Pambianco News, 9. Eco di Sicilia]

Ristoranti di mare 2020 summer edition

Il Genovese al Mare a Boccadasse di Roberto Panizza

La Griglia di Varrone a Pietrasanta

La Locanda Perbellini al Mare in Sicilia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui