Cheesecake giapponese: ricetta semplice della stella di Instagram

La versione del Sol Levante di un classico newyorkese come la torta al formaggio, è un sorprendente capolavoro di morbidezza

Tempo di lettura: 5 min

Ma cosa sarà mai questa misteriosa cheesecake giapponese? Beh, misteriosa mica tanto. La versione nipponica del classico dolce al formaggio americano, questa volta però in versione soufflè, è un’autentica star del web.

Per la consistenza prima di tutto: pensate che la chiamano cotton cake. Nel senso che è soffice come un batuffolo di cotone. O per dirla in termini più ortodossi, ha una consistenza spumosa, che ricorda una mousse o un budino.

Milioni di visualizzazioni su YouTube, hashtag a centinaia di migliaia su Instagram, la cheesecake giapponese deve il successo anche all’aspetto che appaga la vista. Riprodurla a casa vostra facendo un figurone non è complicato, a patto di seguire la formula perfetta che ci apprestiamo a condividere. E di rispettare con rigore i tempi del raffreddamento.

Ingredienti della Cheesecake giapponese

cheesecake giapponese
  • 5 uova a temperatura ambiente
  • 230 g di formaggio cremoso
  • 120 g di creme fraîche
  • 50 g di burro a temperatura ambiente
  • buccia grattugiata di un limone
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 120 g di zucchero
  • 60 g di farina 00
  • zucchero a velo come guarnizione

Prima parte: la pastella della Cheesecake giapponese

Accendete il forno e portatelo a 200 gradi, foderate con la carta pergamena il fondo di una tortiera tonda di 20 cm di diametro e abbastanza alta (6/7cm)

Sistemate il formaggio cremoso in una zuppiera di metallo grande e riscaldatela a bagno maria mescolando fino a far sciogliere completamente il composto.

A parte mescolate la creme fraiche con il burro, unite la scorza di limone e l’estratto di vaniglia.

Dividete le uova, amalgamate i tuorli con 40 g di zucchero, aggiungete la farina setacciandola, il burro mescolato con la creme fraiche e il formaggio cremoso.

Sbattete gli albumi per montarli a neve con le fruste o a mano, unite lentamente lo zucchero che rimane e continuate a montare ancora per qualche secondo.

Versate un quarto degli albumi nel mix di tuorli e formaggio e riprendete a mescolare con delicatezza unendo anche il resto degli albumi. Amalgamate bene poi versate nella tortiera.

Seconda parte: la cottura a bagno maria

Sistemate la tortiera su una teglia profonda e versate l’acqua nella teglia più grande. Orientatevi ricoprendo con l’acqua un quarto dei lati della tortiera. Fate cuocere fino a quando la superficie della torta non si è dorata, orientativamente tra 30 e 40 minuti.

Terza parte: come non far sgonfiare la torta

È il momento di spegnere il forno con l’avvertenza di lasciare lo sportello aperto in modo che il dolce si raffreddi. Attenzione perché il passaggio è cruciale per la riuscita della cheesecake: lasciate che si raffreddi così lentamente, per almeno due ore. Evitando così crepe nella superficie e soprattutto il suo collasso. Solo quando è passato il tempo previsto, sollevate la tortiera con la cheesecake dall’acqua e sistematelo su una griglia dove fa fatto raffreddare per altre due ore.

Quarta parte: levate così il dolce dalla tortiera

Con un coltello girate attorno ai bordi del dolce per staccarlo dalla tortiera. Rimuovete i lati della tortiera aprendo con delicatezza la cerniera. Se avete utilizzato una tortiera chiusa, capovolgete il dolce su un piatto, quali di, levata la carta pergamena, ribaltatelo di nuovo sul piatto di portata.

Attendete ancora due ore prima di mettere in tavola il dolce guarnito con zucchero a velo.

Non conservate il frigo la cheesecake giapponese per più di 3/4 giorni.

[Immagini: a black bird, The Kate Tin]

cheesecake giapponese

la ricetta semplice della cotton cake
Preparazione4 h 30 min
Cottura40 min
Tempo totale5 h 10 min
Portata: Dessert
Cucina: Giapponese
Keyword: cheesecake

Ingredienti

  • 5 uova a temperatura ambiente
  • 230 g formaggio cremoso
  • 120 g creme fraîche
  • 50 g burro a temperatura ambiente
  • 1 limone buccia grattugiata
  • 1 cucchiaino estratto di vaniglia
  • 120 g zucchero
  • 60 g farina 00
  • zucchero a velo come guarnizione

Istruzioni

Prima parte: la pastella della Cheesecake giapponese

  • Accendete il forno e portatelo a 200 gradi, foderate con la carta pergamena il fondo di una tortiera tonda di 20 cm di diametro e abbastanza alta (6/7cm)
  • Sistemate il formaggio cremoso in una zuppiera di metallo grande e riscaldatela a bagno maria mescolando fino a far sciogliere completamente il composto.
  • A parte mescolate la creme fraiche con il burro, unite la scorza di limone e l’estratto di vaniglia.
  • Dividete le uova, amalgamate i tuorli con 40 g di zucchero, aggiungete la farina setacciandola, il burro mescolato con la creme fraiche e il formaggio cremoso.
  • Sbattete gli albumi per montarli a neve con le fruste o a mano, unite lentamente lo zucchero che rimane e continuate a montare ancora per qualche secondo.
  • Versate un quarto degli albumi nel mix di tuorli e formaggio e riprendete a mescolare con delicatezza unendo anche il resto degli albumi. Amalgamate bene poi versate nella tortiera.

Seconda parte: la cottura a bagno maria

  • Sistemate la tortiera su una teglia profonda e versate l’acqua nella teglia più grande. Orientatevi ricoprendo con l’acqua un quarto dei lati della tortiera. Fate cuocere fino a quando la superficie della torta non si è dorata, orientativamente tra 30 e 40 minuti.

Terza parte: come non far sgonfiare la torta

  • È il momento di spegnere il forno con l’avvertenza di lasciare lo sportello aperto in modo che il dolce si raffreddi. Attenzione perché il passaggio è cruciale per la riuscita della cheesecake: lasciate che si raffreddi così lentamente, per almeno due ore. Evitando così crepe nella superficie e soprattutto il suo collasso. Solo quando è passato il tempo previsto, sollevate la tortiera con la cheesecake dall’acqua e sistematelo su una griglia dove fa fatto raffreddare per altre due ore.

Quarta parte: levate così il dolce dalla tortiera

  • Con un coltello girate attorno ai bordi del dolce per staccarlo dalla tortiera. Rimuovete i lati della tortiera aprendo con delicatezza la cerniera. Se avete utilizzato una tortiera chiusa, capovolgete il dolce su un piatto, quali di, levata la carta pergamena, ribaltatelo di nuovo sul piatto di portata.
  • Attendete ancora due ore prima di mettere in tavola il dolce guarnito con zucchero a velo.
  • Non conservate il frigo la cheesecake giapponese per più di 3/4 giorni.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Recipe Rating




Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui