Ristorante di Gordon Ramsay: il piatto di formaggi da 22 euro è un insulto

Recensioni negative per i ristoranti londinesi di Gordon Ramsay, lo chef scozzese sembra essere in difficoltà e sui social le critiche si sprecano

Tempo di lettura: 3 minuti

Fine settimana scorso, un cliente del ristorante aperto da Gordon Ramsay a Chelsea, esclusivo quartiere di Londra, critica il tagliere di formaggi da 20 sterline (22 euro circa) ritratto in foto. Lo definisce: “sciapo, un insulto”.

“Se il meglio che Gordon Ramsay può fare, è mettere nel piatto una fetta di caprino, una di gorgonzola e una di formaggio cremoso, per giunta tutti insipidi, allora di che stiamo parlando?”

Dopo la cena nel ristorante in cui 3 portate costano 130 sterline a testa, più 8 sterline per il caffè (l’equivalente di 140 euro, caffè escluso) il cliente insoddisfatto, Andrew G, ha pubblicato su TripAdvisor una graffiante stroncatura.

Nella recensione si legge come la cucina che ha meritato tre stelle Michelin “si sia persa per strada”. E che in mancanza di “radicali cambiamenti” non sarebbe tornato. Le portate sono inesistenti, banali e vertiginosamente costose.

Gordon Ramsay ristorante recensione tripadvisor

Andrew G è un cliente abituale del ristorante dello chef scozzese, e nonostante questi, ultimamente, non stia attraversato un buon periodo, ha spesso lasciato recensioni entusiaste su TripAdvisor.

Ora invece sconsiglierebbe l’esperienza. Manca “qualsiasi portata degna di nota” e perfino un semplice piatto di canapé è banale e noioso, “lo avrei potuto fare io a casa”.

“Il ristorante di Gordon Ramsay ha smarrito la strada: lo chef deve guardare cosa fanno i suoi rivali e aggiornare il menu”, ha scritto Andrea G. “Aggiungere una salsa di acetosella ai ravioli di aragosta, mentre la bisque di crostacei, per quanto perfetta, non è esattamente un piatto d’avanguardia”.

Con questa è la quarta volta nell’ultimo mese che i piatti di Gordon Ramsay vengono duramente attaccati.

Qualche settimana fa, è stato criticato dopo aver condiviso una fotografia del suo pranzo domenicale su Instagram. Mentre lo chef ha descritto il ”controfiletto di manzo con tutte le guarnizioni’ come ”assolutamente sbalorditivo”, molti dei suoi 9,8 milioni di follower hanno ironizzato sulla “porzione da bambino” con tre misere carote e patate arrosto. Per poi chiedere: “Gordon, dov’è il resto”?

Anche un’interpretazione della colazione all’inglese proposta a 19 sterline al Savoy Grill di Trafalgar Square, altro ristorante di Gordon Ramsay specializzato nei classici della cucina britannica, è stata aspramente criticata per le dimensioni contenute. Come del resto la “minuscola” bistecca da 23 sterline (25 euro) con patatine ”troppo salate”, sul menu di un altro ristorante londinese dello chef: York & Albany nella zona di Camden.

“Chissà come si sarebbe arrabbiato lo chef, è stato lo sberleffo più frequente rivolto al 53 enne Ramsay, telechef e star internazionale se ce n’è una, se i concorrenti di Hell’s Kitchen, il reality show dove dà spesso in escandescenze, gli avessero presentato quei piatti.

1 commento

  1. Sono stato uno dei primi ad apprezzare la Casa del Nonno .All’epoca circa quindici anni fa,dopo varie visite organizzati una cena della Chaine de Rotisseurs del Bailiage de Napoli con la partecipazione di conferma di Parigi e Boston,fu in grande successo e molti ausoicarono la stella della guida rossa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui