Il panettone local è la sola tendenza del 2020. Meglio se di Ciccio Sultano

Tra le tendenze attribuite al panettone nel 2020 –salati, alcolici, vegani, crudisti, alla canapa, salutisti– l’unica sensata è quella che si lega a tradizioni e ingredienti locali

Noi votiamo per il panettone local di Ciccio Sultano.

Con la fine dell’anno che si avvicina, analisti, veri esperti e aspiranti tali individuano le tendenze principali. Inclusi gli instagrammisti più incalliti. Terrorizzati dal mainstream, divorano sottoculture e annunciano mode di nicchia.

Vale anche per il cibo e per il fenomeno panettone, ormai una mania da shopping pre-natalizio.

Tendenze 2020: il panettone local ha un senso

Panettone sultano

La caccia al trend di fine anno e dintorni è una smania ossessiva sicuramente da evitare. Infatti partecipiamo con riserva. Solo per dire che tra le tendenze attribuite al panettone nel 2020 –salati, alcolici, vegani, crudisti, alla canapa, salutisti– l’unica sensata è quella che si lega a tradizioni e ingredienti locali.

È qui che si inserisce Franco Sultano detto “Ciccio”.

Ciccio Sultano è lo chef proprietario del ristorante Duomo. Self-made man della cucina stellata (2 stelle Michelin), ha costruito un piccolo impero nella sua Ragusa Ibla. Cioè la cittadina barocca dal fulgore architettonico unico al mondo, set di molte avventure del commissario Montalbano.

Instancabile ambasciatore della cucina siciliana, Ciccio Sultano è noto per integrare ingredienti locali nei suoi piatti vulcanici e ammalianti.

Il panettone “Sicilia” di Ciccio Sultano

Panettone sultano

Nel 2020 lo ha fatto anche con il lievitato natalizio. Anzi, con il “Panettone Sicilia”, 37 euro per un chilo di prodotto, acquistabile online, che lo chef siciliano presenta così:

Abbiamo messo a punto la nuova ricetta del nostro panettone in edizione limitata, senza conservanti, sano, buono fino a capodanno. Un chilo di leggerezza, senza conservanti, fatto con lievito madre e lasciato riposare per settantadue ore“.

In redazione il panettone di Ciccio Sultano è stato aperto, investigato, assaggiato e giudicato. È entrato sia nella classifica dei migliori panettoni preparati dagli chef con stella Michelin che in quella dei migliori panettoni artigianali.

Perché era buonissimo. Obiettivo raggiunto passando anche da ingredienti di comprovata sicilianità. Uva passolina, arance candite di Morandini, mandorle pizzute di Avola.

Tendenze 2020: il pistacchio

Anche la tendenza 2020 del panettone al pistacchio, segnalata da qualche coolhunter, passa per la Sicilia e per il legame con il suo territorio.

Peccato che i panettoni al pistacchio più venduti non siano ancora quelli artigianali e “naturali” che piacciono a noi.

E però, se siete davvero ingarellati con il pistacchio, un panettone artigianale che non tradisce e si può comprare online possiamo suggerirvelo.

Quello del Panificio Santa Rita di Adrano, in provincia di Catania. Per 1,1 chili di prodotto spenderete 26,90 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui