ristorante splendido belmond portofino terrazza

Luigi Taglienti ritorna in cucina allo Splendido a Portofino

Lo chef Luigi Taglienti a Portofino all'Hotel Splendido Belmond: un'estate al mare, in uno dei luoghi più belli della Riviera di Levante

Notizie

Luigi Taglienti a Portofino. Lo chef del Lume a Milano, 1 stella Michelin, chiuso l’anno scorso, ritorna a cucinare. Anzi, è un doppio ritorno: il primo, nella cucina di un ristorante, e il secondo, nella sua Liguria.

La notizia l’ha diffusa il gruppo Belmond Hotel. Per tutta la stagione 2021 Luigi Taglienti sarà a Portofino, dove collaborerà con il ristorante La Terrazza dell’Hotel Splendido. Condividerà la cucina con l’executive chef Corrado Corti, da oltre 20 anni alla guida della Terrazza.

A questo punto, Portofino può vantare, nei suoi pochi chilometri quadrati, oltre a Luigi Taglienti, una serie di eccellenze di cucina mica da ridere. A breve, Carlo Cracco aprirà il rinnovato Pitosforo, dall’altro lato della baia. C’è DaV Mare, il ristorante del gruppo Da Vittorio della famiglia Cerea, aperto allo Splendido Mare, altro albergo di Belmond. A Paraggi (per chi non lo sapesse, è a due passi, appena prima di Portofino) c’è la Langosteria, che ha acquisito i Bagni Fiore.

Bella idea, se possiamo dirlo, quella di Belmond, di inaugurare la nuova stagione dello Splendido all’insegna della sperimentazione intergenerazionale. Corrado Corti, Luigi Taglienti, e Portofino: un trio vincente.

Una scelta comunque insolita, questa “conduzione a due”. Alla base, la reciproca stima e l’amicizia professionale. In più, l’occasione per Taglienti, ligure per nascita ma milanese di adozione, di ritornare “a casa”, dopo aver conquistato la sua prima stella nella metropoli meneghina. 

“Insieme, Corrado e Luigi, daranno vita e innovazione ad una cucina che già negli anni ha saputo conquistare con i sapori della Liguria i palati più esigenti e ha fatto da contorno a storie, amori, celebrità.”

Corrado Corti, Executive Chef Hotel Splendido

corrado conti splendido belmond portofino

“Sono felice di accogliere nella mia cucina la brillante creatività dell’amico Luigi e onorato di poter annoverare alcune sue creazioni nel Menu de La Terrazza. Le sue radici liguri si rinnovano così a Portofino, terra meravigliosa che lega ulteriormente la nostra unione in cucina.”

Nato in Lombardia, Corrado ha navigato per molti mari e ha deliziato molti palati all’Hotel Cala di Volpe in Costa Smeralda e al Golf Hotel di Punta Ala, prima di approdare nel 1999 allo Splendido, affacciato su una delle baie più belle al mondo. 

Luigi Taglienti, Project Chef de Cuisine Hotel Splendido a Portofino

Luigi Taglienti

“Allo Splendido ci venivo da bambino, ricordo l’odore dei fiori, dell’acqua salata della piscina sulla pelle e gli occhi accecati dal sole. Ci sono tornato più volte come semplice cliente, deliziato dalla cucina di Corrado e affascinato dalla vista strepitosa. Tornare a vivere e lavorare nella mia terra, è stato un desiderio ricorrente negli ultimi anni. Portare la mia visione e la mia conoscenza allo Splendido, è un sogno che si avvera.” 

Innamorato della sua Liguria, Luigi Taglienti è stato allievo di Ezio Santin ed è cresciuto in alcuni tra i più grandi ristoranti italiani e internazionali. Entusiasta e sognatore, vive della sua passione e di questa ha fatto la sua missione di vita. 

Dopo la chiusura di Lume, aveva cucinato come libero professionista, prendendo parte a eventi e manifestazioni. L’estate scorsa era stato avvistato a Santa Margherita Ligure, nel ristorante all’interno dei Bagni La Valletta del gruppo Ten Beach.

Ora Luigi Taglienti si sposta a Portofino, in uno degli angoli più belli della sua Liguria

Splendido, A Belmond Hotel. Salita Baratta, 16. Portofino. Tel. +39 0185267801.




Di Emanuele Bonati

"Esco, vedo gente, mangio cose" Lavora nell'editoria da oltre 40 anni. Legge compulsivamente da oltre 50 anni. Mangia da oltre 60 anni. Racconta quello che mangia, e il perché e il percome, online e non, da una decina d'anni. Verrà ricordato per aver fatto la foto della pizza di Cracco.