ristorante Cap e Fierr Ischia

Cap e Fierr a Ischia, la giovane cucina al ristorante di Vincenzo Ferrandino

A Ischia Porto, Vincenzo Ferrandino e Yessenia Molina Quiroga guidano il ristorante Cap e Fierr: cucina giovane e piatti interessanti

Ristoranti

La mappa della giovane cucina ad Ischia si arricchisce di un nuovo indirizzo: il ristorante Cap e Fierr. Nell’indicare i talenti che stanno lavorando bene sull’Isola Verde, qualche lettore si è risentito per la mancanza del ristorante guidato da Vincenzo Ferrandino.

E li devo ringraziare della segnalazione perché ho goduto di una cena sulla spiaggia di San Pietro. I tavoli del ristorante Cap e Fierr sono a un passo dalla battigia e dal mare. Un’appendice affascinante della graziosa sala interna che vi farà innamorare di Ischia.

Vincenzo Ferrandino e il team

Vincenzo Ferrandino è alla guida della cucina e con lui c’è la compagna Yessenia Molina Quiroga, pastry chef originaria della Bolivia ma cresciuta in Spagna. Per entrambi esperienze in ristoranti stellati in Italia e all’estero.

ristorante Cap e Fierr Ischia

L’ambiente e il giovane staff vi piaceranno, ma qui su Scatti di Gusto comandano i piatti.

La scelta ricade sul menu degustazione di 5 portate a modo dello chef.

Il menu degustazione

entrée

Iniziamo con qualche simpatico benvenuto. Calamaro scottato, pane alle erbe e salsa ostrica e lattughino, Tonnacchiella con zucca fermentata e brioche, Bon bon di stracotto di polpo, cioccolato, nocciole e lemon curd, Gazpacho di pomodoro, Alici ai sali bilanciati, salsa alle zucchine e mais tostato. Interessanti abbinamenti creativi e sapori spesso decisi e non banali. Ottimo inizio.

ristorante Cap e Fierr Ischia bao con il coniglio

A seguire il Rabbit bao, un bao alla spirulina con carpaccio di coniglio alle erbe. Molto interessante anche se con un piccolo difetto di consistenza del bao. Ma forse l’umidità gioca brutti scherzi soprattutto a chi fa miracoli in una cucina sulla spiaggia dagli spazi veramente angusti.

ristorante Cap e Fierr Ischia antipasto

Ottimo il Crudo di pescato dry aged o crostacei a mi manera che si fa notare piacevolmente per la contaminazione tra le due anime degli chef.

Un semifreddo allo yuzu ci predispone all’arrivo del primo piatto del Cap e Fierr.

I piatti del ristorante Cap e Fierr

linguine con pistacchio e tonno

La Linguina con pistacchio idrolizzato, sashimi di tonno, clorofilla marina e nero di seppia è un gran bel piatto tutto da gustare.

ristorante Cap e Fierr Ischia parmigiana di pesce

La parmigiana di pesce, ricetta originale di nonna Titina è una fedele riproposizione ingentilita di un piatto storico di Cap e Fierr.

ristorante Cap e Fierr Ischia dessert al limone

Finale dolce, ma non troppo e come piace a me, con i capolavori della bravissima Yessenia. Il Magn’t o limon è un semifreddo al prosecco e limone, copertura al cioccolato bianco, chips di limone, caviale, gelatina di vodka, granita di agave, terra al pompelmo e cioccolato.

ristorante Cap e Fierr Ischia dessert

Per chiudere, Blue cheesecake con blu di capra italiano, composta di mango, gel di pompelmo, timo limonato e lemon grass. Davvero brava la pastry chef adottata dall’isola e noi ci teniamo stretti magari.

I prezzi del Cap e Fierr

Il mio consiglio è di venire ad assaggiare questa tavola e non me ne vogliate per la mia tardiva scoperta. Meglio tardi che mai, come si dice in questi casi. Sono sicuro che perdonerete qualche piccolo peccato di gioventù di Vincenzo Ferrandino e della sua squadra. Un lavoro di affinamento li porterà a scrivere belle pagine di ristorazione qui ad Ischia.

Anche i prezzi sono corretti con il menu degustazione da 5 portate a 65 € e quello di 7 portate a 85 €. E al Cap e Fierr si può andare anche per assaggiare qualche tapas in compagnia di un calice di vino. Settembre a Ischia è magico, non lo dimenticate.

Cap e Fierr. Via Venanzio Marone. Ischia Porto (NA). Tel. +393400097505