Norbert Niederkofler

50 Best Restaurants 2021 da 51 a 100: Niederkofler vola e c’è Uliassi

Mauro Uliassi e Norbert Niedekofler sono nella parte bassa della classifica, da 51 a 100, della 50 Best Restaurants che arriva il 5 ottobre

Ristoranti

Pubblicata la lista dei cinquanta Best Restaurants 51-100, in attesa dei World’s 50 Best Restaurants, che sarà resa nota il 5 ottobre prossimo. Si segnala innanzitutto il balzo in avanti di Norbert Niederkofler, di ben 62 posti rispetto al 2019 (allora la lista comprendeva 120 posizioni). Niederkofler (che ricordiamo arriverà prossimamente a Milano con il suo Horto) è 54°; al 52° posto troviamo Mauro Uliassi.

Sono purtroppo gli unici 2 ristoranti italiani in classifica; ma possiamo vantarci di un altro nome italiano, quello del Ristorante Luca Fantin a Tokyo (73°).

Mancano all’appello, rispetto ai Best Restaurants 51-100 del 2019, il Reale di Niko Romito a Castel di Sangro (51°) e il Lido 84 di Riccardo Camanini a Gardone Riviera. Il 5 ottobre sapremo che fine avranno fatto…

50 Best Restaurants 2021: la lista completa da 51 a 100

classifica 50 Best Restaurants 2021 posizioni 51 - 100

Ecco la lista dei Best Restaurants da 51 a 100. Trovate la lista del 2019 a questo link.

51Nihonryori RyuGinTokyoJapan
52UliassiSenigalliaItaly
53NeruaBilbaoSpain
54St. HubertusSan CassianoItaly
55Chef’s Table at Brooklyn FareNew YorkUSA
56Sud 777Mexico CityMexico
57BraeBirregurraAustralia
58AlchemistCopenhagenDenmark
59Schloss SchauensteinFürstenauSwitzerland
60MiklaIstanbulTurkey
61D.O.M.São PauloBrazil
62MinglesSeoulSouth Korea
63SornBangkokThailand
64Core by Clare SmythLondonUK
65Dinner by Heston BlumenthalLondonUK
66The JaneAntwerpBelgium
67OtequeRio de JaneiroBrazil
68AlcaldeGuadalajaraMexico
69De LibrijeZwolleNetherlands
70AlineaChicagoUSA
71VeaHong KongChina
72Le DuBangkokThailand
73Il Ristorante Luca FantinTokyoJapan
74Quique DacostaDeniaSpain
75SazenkaTokyoJapan
76La CimeOsakaJapan
77Willem HieleKoksijdeBelgium
78BratLondonUK
79AponienteEl Puerto de Santa MaríaSpain
80El ChatoBogotáColombia
81La ColombeCape TownSouth Africa
82Indian AccentNew DelhiIndia
83EpicureParisFrance
84Le ClarenceParisFrance
85LasaiRio de JaneiroBrazil
86Restaurant David ToutainParisFrance
87IkoyiLondonUK
88BelonHong KongChina
89AmassCopenhagenDenmark
90MilCuscoPeru
91La GrenouillèreLa Madelaine-sous-MontreuilFrance
92FynCape TownSouth Africa
93GaaBangkokThailand
94ArzakSan SebastianSpain
95KjolleLimaPeru
96Astrid y GastónLimaPeru
97AtticaMelbourneAustralia
98AloTorontoCanada
99L’EffervescenceTokyoJapan
100AmberHong KongChina

I numeri della classifica 51-100

  • 13 nuovi ristoranti da 9 paesi, dal Belgio alla Thailandia
  • Ristoranti di 22 paesi distribuiti su 6 continenti
  • Con 2 new entry a Tokyo – Sazenka e L’Effervescence – il Giappone conta 5 ristoranti tra le posizioni 51 e 100, il numero più alto di qualsiasi Paese
  • Regno Unito, Francia e Spagna seguono con 4 ristoranti a testa
Mauro Uliassi
  • Solo 2 i ristoranti italiani in classifica, Uliassi di Mauro Uliassi e il St Hubertus di Norbert Niederkofler
  • 21 ristoranti provengono dall’Europa, 13 dall’Asia e 9 dal Sud America
  • Due nuovi ingressi – Kjolle e Mil in Perù – sono ristoranti di proprietà di Pía Léon, vincitrice del The World’s Best Female Chef Award
  • La più alta new entry nella lista 51-100 è il ristorante Alchemist a Copenaghen, Danimarca, al numero 58 della lista
  • L’elenco include due ristoranti del Sudafrica: Fyn e La Colombe, entrambi a Cape Town

Di Emanuele Bonati

"Esco, vedo gente, mangio cose" Lavora nell'editoria da oltre 40 anni. Legge compulsivamente da oltre 50 anni. Mangia da oltre 60 anni. Racconta quello che mangia, e il perché e il percome, online e non, da una decina d'anni. Verrà ricordato per aver fatto la foto della pizza di Cracco.