festa pizze estate Palazzo Petrucci Pizzeria Napoli

Pizza&Thesea, la festa delle pizze d’estate a Palazzo Petrucci il 16 giugno

Una serata di festa a Napoli per l'estate con le pizze di Davide Ruotolo, Lino Scarallo e Michele Leo a Palazzo Petrucci Pizzeria il 16 giugno

Pizzerie

Estate, voglia di festa e di pizze fresche. Quest’anno, per l’accavallarsi di eventi e di agognate ripartenze, dobbiamo rinunciare al tradizionale appuntamento Una Pizza per l’Estate. Peccato, perché l’evento di Napoli era ottimo termometro di idee e tendenze dei pizzaioli per la bella stagione della pizza.

Ma a riproporre l’abbinamento pizza-estate-mare-festa ci ha pensato Palazzo Petrucci Pizzeria. L’occasione è il calendario di Whine&Thecity che per buona parte di giugno propone appuntamenti legati al vino. E tra questi c’è quello della pizzeria al centro antico di Napoli, a piazza San Domenico Maggiore, che lo riecheggia nel titolo. Pizza&Thesea si svolgerà giovedì 16 giugno a partire dalle 19.

Il chi è chi della festa delle pizze per l’estate

Sull’onda (è il caso di dirlo) del successo della festa della pasta dei 15 anni del ristorante di Posillipo, il patron Edoardo Trotta ha pensato di riproporre il gioco del mare in piazza. Un effetto scenografico che trasporterà il mare della baia di Posillipo sotto la cattedrale di San Domenico.

L’aperitivo a Palazzo Petrucci con i finger di Cucina Lievitata

Ma ovviamente l’attenzione degli appassionati della pizza è per tutto quello che c’è nel piatto. E vi dico, per fortunata coincidenza di un aperitivo di lavoro, che ho l’anticipazione.

La pizza calamari alla carbonara di Palazzo Petrucci Pizzeria

Ho assaggiato le prove e senza pietà ve le spoilero (il Vincenzo del video non sono io, ndr).

Sono 5 le pizze che saranno presentate in serata e che vedono la collaborazione dei tre protagonisti di Palazzo Petrucci nelle diverse declinazioni.

C’è Davide Ruotolo, al timone della pizzeria. E poi Michele Leo che ha inaugurato da poco Cucina Lievitata (oggetto ai più ancora sconosciuto). Ovviamente non poteva mancare lo zampino di Lino Scarallo, chef del ristorante stellato.

Guest Star della festa delle pizze dell’estate, Gino Sorbillo con la versione di Zia Esterina in Terrazza. Insieme a Salvatore Capparelli.

Ma andiamo al sodo. E vediamo cosa si mangia.

Il menu della serata

Lino Scarallo

In apertura il fantastico pane ai cereali di Michele Leo che lo proporrà in accompagnamento con la Fuscella di Napoli di Latteria Sorrentina. Un ritorno all’antico quando la merenda era pane e ricotta.

Sempre in omaggio alla bella stagione, Lino Scarallo si è inventato il cuoppo del per’ e ‘o muss’ estivo. Niente maiale, ma striscioline di Fiordilatte di Napoli condite con olio extravergine di oliva e giro di pepe. Sembrerà banale (a me tale pareva), ma ne avrei divorato un’insalatiera. Insieme al pane.

Le pizze per la festa dell’estate a Palazzo Petrucci Pizzeria

Nerano

La prima delle 5 pizze è carta conosciuta dai supporter di Davide Ruotolo. È la ineludibile Nerano con la crema di zucchine che già da sola varrebbe la festa.

pizza a ruota di carro

Davide Ruotolo è tra i protagonisti della pizza contemporanea a Napoli. La sua pizza gli è valsa l’inserimento nella Guida Michelin (e sono veramente pochissime le pizzerie presenti). Tra l’altro cuoce ottimamente con un forno elettrico a bocca aperta. Anzi, in pratica Palazzo Petrucci è stata la prima pizzeria in Italia ad avviarlo. Per questa festa delle pizze d’estate, ha pensato a una tradizionale: la Ruotolo di carretta chiaramente ispirata alla pizza a rot’ ‘e carrett’. Abbiate pazienza, diversamente napoletani. È la pizza a ruota di carro che esce fuori dal piatto. Tradizionale, cioè provola e pepe con il tocco estivo delle zeste di limone.

Assolutamente da assaggiare alla festa delle pizze d’estate la calamari alla carbonara. Il condimento è quello della pita servita a Cucina Lievitata che qui diventa companatico di una “focaccia” partenopea.

La pita con calamari alla carbonara di Cucina Lievitata

L’impasto è sempre il mix di casa Palazzo Petrucci con farine Mulino Caputo. La cottura fa la differenza per un crunch tutto partenopeo.

festa delle pizze per l'estate a Palazzo Petrucci di Napoli: tonno e cipolla

Un altro classico in estate per Michele Leo è tonno e cipolla che finisce sulle pizze Leopizza della festa con tonno rosso e cipolla di Tropea. Una marinatura e il giusto dosaggio degli ingredienti spingono la farcitura pop su vette elevate.

festa delle pizze per l'estate a Palazzo Petrucci di Napoli: la Alici in Tortiera

E sempre di classici parliamo con un revival di una pizza del duo Ruotolo Scarallo: la Alici in Tortiera. Per gli appassionati del genere una bella esecuzione oscurata dai corsi e ricorsi dei lockdown. Felici dunque di ritrovarla.

La pizza fritta, il dolce e i vini

festa delle pizze per l'estate a Palazzo Petrucci di Napoli: Gino Sorbillo

In terrazza, le note del violino di Luigi Tufano accompagneranno la festa e un altro classico dell’estate e dello street food: la pizza fritta di Gino Sorbillo. Mangiare la pizza di Zia Esterina con vista sull’obelisco della piazza dovrebbe piacervi.

Aurora dolce Salvatore Capparelli

Come piacerà L’Aurora di Salvatore Capparelli. Un dolce contaminazione per chi non sa scegliere: babà a forma di riccia con cuore di sfogliatella.

vino

Come detto, l’evento è nel calendario di Wine&Thecity. Per cui alla festa delle pizze d’estate ci saranno i vini campani della Cantina di Solopaca e de I Favati e i vini del Molise della cantina Di Majo Norante.

festa delle pizze per l'estate a Palazzo Petrucci di Napoli: il mare

“Il 9 giugno siamo in fase di luna crescente e a salire sarà anche la voglia di una festa per l’estate con le pizze”, sorride Edoardo Trotta. Il mare anche c’è e sarà sufficiente portare con sé la voglia di divertirsi, assicura.

Prezzo della serata: 50 € a persona. Consigliata la prenotazione al tel. +390815512460

Palazzo Petrucci Pizzeria. Piazza San Domenico Maggiore. Napoli. Facebook




Di Vincenzo Pagano

Fulminato sulla strada dei ristoranti, delle pizze, dei gelati, degli hamburger, apre Scatti di Gusto e da allora non ha mai smesso di curiosare tra cucine, forni e tavole.