ristorante Dai Dai a Castiglioncello

Dai Dai, il ristorante di Marco Stabile sul mare di Toscana a Castiglioncello

Marco Stabile ha aperto al Dai Dai di Castiglioncello la versione estiva del ristorante Ora D'Aria di Firenze. Ecco come si mangia e i prezzi

Ristoranti

Marco Stabile chef patron del ristorante Ora d’Aria, a due passi dal Lungarno di Firenze, ha aperto l’omonimo locale sul mare della Toscana. Il suo nuovo ristorante a Castiglioncello ha un nome più lungo: Ora d’Aria al Dai Dai.

Perché si trova sulla terrazza di una celebre piccola industria artigianale di gelati (Dai Dai), la cui storia risale agli anni ’20. Una bellissima e gustosissima storia, partita con le famose cassatine di panna ricoperte di cioccolato tutt’ora presenti nel menu di Ora d’Aria al Dai Dai.

Artisti e grandi divi del cinema hanno frequentato per anni la baia di Castiglioncello. Una Dolce Vita che Marco Stabile sogna di riportare insieme ai suoi ricordi di infanzia. Non si dimentica i suoi “teen” trascorsi in questi luoghi fatti di pinete profumo di mare e tanto divertimento.

Marco Stabile a Castiglioncello

Siamo andati a trovare questo chef “romantico” proprio sulle magiche terrazze affacciate sul Golfo del Quercetano. L’ingresso che conduce al ristorante è un po’ un viaggio nel tempo verso gli anni ’60. Una piccola scalinata e arrivi in questa villa. Lui ti accoglie con una divisa elegantissima, collo alla coreana, ed il suo garbo.

Ora d’Aria è sia ristorante che cocktail lounge all’aperto. È diviso tra due piani di terrazza, con zone “vip” come il private table per 6 sotto le stelle.

Un luogo magico a Castiglioncello per una cena magica sotto le stelle e poca luce. Che tradotto vuol dire poche foto gentilmente concesse da Luca Managlia.

Cosa si mangia al Dai Dai a Castiglioncello

ristorante Ora d'Aria al Dai Dai a Castiglioncello gazpacho
Il gazpacho di peperone arrostito. Foto di Luca Managlia

La proposta è un misto di toscanità e di luoghi esotici. Il richiamo al territorio è costante così come l’ascendente asiatico.

Come benvenuto, ecco una coppetta di gazpacho di peperone arrostito con melanzane fermentate e una foglia di nasturzio.

Sapore mediterraneo per un amuse bouche accompagnato da una focaccia eccezionale, fatta in casa con un olio eccellente dell’azienda agricola maremmana Salustri.

I primi piatti

ristorante Ora d'Aria al Dai Dai a Castiglioncello gnudi
Gli gnudi. Foto di Luca Managlia

Patata sotto sale e whisky, capesante al cipollotto, caviale di aringa affumicata è l’antipasto originale e gradevole per le due consistenze della patata (30 €). Tagliata a piccolissimi cubetti e morbida e a chips che davano croccantezza. Il caviale d’aringa sembrava sovrastare un po’ in sapidità, ma le capesante hanno bilanciato il gusto con la loro dolcezza. Ottimo l’abbinamento con un calice di Berlucchi 61.

In Toscana non puoi non provare gli gnudi bietola e ricotta. Gli gnudi sono di fatto il ripieno delle paste tipo tortelli o cannelloni, servito “a nudo”. È un tipico piatto regionale realizzato con ricotta, spinaci, parmigiano, uovo e farina lavorati in forma di polpetta e servito in salsa di pomodoro. Lo chef del Dai Dai a Castiglioncello ci  ha proposto una versione più esotica, in stile thai ovvero lo gnudo in salsa di granchio, latte di cocco e lemongrass. Piatto squisito (25 €).

Altro primo delicato ed elegante è il cous cous ai pistacchi con crema di gamberi rossi “nostrali” (25 €).

Il pesce e i gelati

Castiglioncello ristorante Ora d'Aria al Dai Dai tonno vitellato
Il tonno vitellato al Dai Dai di Castiglioncello. Foto di Luca Managlia

Secondi a nessuno, recita il menu, e noi li abbiamo accompagnati ad un ottimo vermentino IGT toscano.

Calamaro nostrale “come burro” cipolla di Tropea, olio al basilico, croccante di calamaro. Una cosa va detta. Marco Stabile sa dare i nomi giusti ai piatti. A parte che vince facile (con me) se mette “come burro”. In effetti, non so se ordinando il calamaro pensavo più al pesce o alla materia grassa e godereccia. I calamari del Dai Dai sono di Castiglioncello e l’effetto burro è dato da una cottura a bassa temperatura. Il calamaro si poteva spalmare sul pane, anzi, sulla focaccia (25 €).

Tonno vitellato, capperi, insalatine. È l’opposto del vitello tonnato, certo in carta in diversi ristoranti. Lo chef del Dai Dai lo presenta in fette che sembrano arrosto. Piatto molto delicato. (35 €)

Dai Dai Festa del gelato. Giocare “in casa” nel laboratorio di gelati artigianali di Castiglioncello permette allo chef un accompagnamento alla base. Come la buonissima salsa al caffè etiope con cui ha servito la meringata gusto panna fresca (7 €). O la composta di pesche su cui è posata la mattonella ai pinoli (9 €).

Ora D‘Aria al Dai Dai. Via del Sorriso, 16. Castiglioncello di Rosignano Marittimo (LI). Tel. +390586753390

Facebook

[Immagini: Luca Managlia. In copertina, tortellini alla bolognese, estratto e patè di faraona, burrata]




Di Alessandra Fenyves

Di Alessandra Fenyves

Ho una lunga e bellissima esperienza come headhunter nei settori moda, ristorazione e hotellerie Scrivo con passione di food, drink e lifestyle selezionando storie e prodotti che mi intrigano