pizzeria da Michele a Torino

Da Michele a Torino, com’è la pizzeria che apre in via San Quintino

La pizzeria Da Michele apre a Torino proprio in centro con una lista ricca di pizze che vanno oltre la margherita a 8 € e la marinara a 7 €

Pizzerie

Da Michele, la pizzeria di Forcella a Napoli, è arrivata anche a Torino. L’apertura è in programma a fine mese nella centralissima via San Quintino.

E noi siamo andati a sbirciare questa che è la trentesima (contando le altre 3 aperture di questo mese: Genova, Trieste e Bari) pizzeria Da Michele nel mondo. Sì perché parliamo sempre di The Michele in The World, dunque un franchising che si discosta dalla sola pizza margherita e marinara.

pizzeria Da Michele Torino

Qui a Torino quindi la pizzeria Da Michele apre in via San Quintino 2, situandosi a pochi passi da altre due storiche pizzerie napoletane, Starita e Sorbillo. E posizionandosi lungo l’asse che è stato simpaticamente ribattezzato dalla stampa locale la “Via dei Tribunali di Torino”. 

La data di apertura non è stato ancora comunicata, ma tenete gli occhi aperti. Sui social è stato annunciato che martedì 6 sarà rivelata la fatidica data.

La pizzeria da Michele a Torino

Mel mentre il forno a legna di Stefano Ferrara, come vuole la tradizione, è già bello caldo e fa bella mostra di sé nella sala centrale. In totale la pizzeria Da Michele conta oltre 150 metri quadri che ospiteranno circa 60 posti a sedere. All’esterno un piccolo dehors di circa 15 metri quadri che potrà ospitare altri 10/15 posti a sedere.

pizzeria Da Michele Torino

Un locale, diviso in tre sale, ampio e luminoso, dallo stile essenziale, ma non rustico e spartano come la casa madre. Colori chiari e naturali, per valorizzare il soffitto e gli archi a mattoncini, riportati alla luce da un lungo e certosino lavoro.

I tavoli che andranno a riempire lo spazio avranno il piano in marmo per ricordare e omaggiare la pizzeria di Forcella. Panchine e sedute dallo stile moderno. Unico tocco di colore la dicitura a neon: All you need is love pizza.

I fornitori a Torino sono gli stessi che affiancano Da Michele in tutto il mondo a partire dalle farine del Mulino Caputo per arrivare al fiordilatte della Campania e passando per i pomodori Solea e l’olio dei Fratelli Masturzo.

E ora le pizze che non avranno i prezzi di Napoli. Lo diciamo subito per placare gli animi.

Le pizze e i prezzi

Un menu ricco quello Da Michele a Torino che come già annunciato in precedenza si discosta dalla sola pizza margherita e marinara.

Non mancheranno gli sfizi e fritti classici della tradizione partenopea come la frittatina di pasta e il crocchè di patate. O di più moderna introduzione come Don Luigi ovvero dei nodini di pasta cresciuta accompagnati con salsa di pomodoro campano e stracciatella di bufala.

Ma ovviamente Da Michele a Torino il punto centrale resta la pizza, rigorosamente a ruota di carro.  

Si parte dalla marinara (7 €) e dalla margherita (8 €), ma si potrà scegliere tra ben 12 pizze tra cui marita (metà pizza marinara, metà pizza margherita), cosacca (pomodoro, pecorino dopo e basilico), bufalina, salsiccia e friarielli. In carta anche calzoni e pizze fritte.

A completare il menu una piccola proposta di insalate, sopratutto per chi a pranzo vuole mantenersi leggero, e i dolci di Casa Infante

Pizzeria Da Michele. Via San Quintino, 2. Torino

Facebook