5 locali a Crotone per il Capodanno 2024 con Amadeus su Rai 1

5 locali tra ristoranti, pasticcerie e un panificio suggeriti dallo chef Ercole Villirillo del “Ristorante Da Ercole” a Crotone
domenica, 19 Novembre 2023 di

Il Capodanno 2024 Rai 1 lo festeggerà con il tradizionale appuntamento “L’anno che verrà” a Crotone e la conduzione di Amadeus. L’appuntamento è in piazza Pitagora al centro della città della Calabria. E su Crotone abbiamo orientato i nostri radar alla ricerca dei migliori locali da consigliarvi se sarete alla festa.

Anzi, lo abbiamo fatto chiedendo lumi e suggerimenti allo chef Ercole Villirillo del ristorante Da Ercole a due passi dal mare. Tra Ercole e Pitagora, insomma, preparatevi a una mappa mitologica dei migliori locali di Crotone che finiscono di diritto nella nostra web serie Chef’s Feed. Ovvero gli indirizzi del cuore (e della pancia) di chi conosce e opera sul territorio.

La Calabria e la Guida Michelin

Crotone. Foto di Expedia

Della Calabria, lo sappiamo, siete innamorati e ne avete ragione con la presenza dei ristoranti stellati, innanzitutto Caterina Ceraudo con il suo Dattilo a Strongoli che è in provincia di Crotone, appunto. E pazienza che Pietramare Natural Food, a sud di Crotone, la stella ahimè l’abbia persa. E per la marcia di avvicinamento ai migliori locali di Crotone, avete la mappa suggerita da Antonio Biafora, altra stella Michelin calabrese.

Il primo consiglio è di fare rotta sul ristorante di Ercole Villirillo, segnalato dalla Guida Michelin con queste parole. “Sul lungomare della località, Da Ercole è un’istituzione per tutti quelli che amano il buon pesce, in attività da quasi 40 anni. Il sapore e il profumo dello Ionio vengono esaltati nei piatti di una carta generosa numericamente, ma se volete divertirvi lasciatevi guidare a voce direttamente da Ercole Villirillo, anfitrione d’altri tempi che non mancherà di farvi iniziare con l’ottimo crudo di mare”.

La Guida Michelin segnala anche Ruris Waves, gemello del Ruris di Isola di Capo Rizzuto, aperto dall’estate del 2023 all’interno del piccolo albergo Palazzo Foti sul lungomare di Crotone. Qui opera lo chef-patron Natale Pallone che dal mare prende ispirazione per i suoi piatti. Alcuni più classici, altri decisamente fantasiosi, come la parmigiana di polpo.

Ercole Villirillo e i 5 locali di Crotone e dintorni

Lo chef Ercole Villirillo, classe 1963, apprende i segreti ai fornelli grazie alle donne della sua famiglia. La mamma e la nonna. Dal nonno, eredita invece la passione per l’orto e i suoi prodotti. Tutt’ora si rifornisce da quello di famiglia. Il “Ristorante Da Ercole”, così come lo conosciamo, è nato nel 1997. I crotonesi gli devono riconoscenza per aver iniziato a mangiare i crudi di mare con frequenza. Il mare gli regala una materia prima eccellente (il locale ha i suoi subacquei) proposta con freschezza e autenticità. Il locale conta cinquanta posti esterni e quaranta interni. E delle camere prenotabili secondo la formula del B&B.

Il ristorante ospita personaggi del mondo dello spettacolo e della ristorazione, da Carlo Cracco a Paola Cortellesi. La carta dipende dal pescato. Notevole è la carbonara pitagorica, senza uova e formaggio. E ovviamente con il pesce fresco. Crotone, il mare e i suoi piatti sono un’unica cosa, poiché lui riesce a essere il depositario della storia cittadina a tavola. Senza disdegnare i dintorni, uno su tutti è la Sila da cui attinge funghi e formaggi unici. E tutta una serie di fornitori preziosi sul territorio con cui ha instaurato delle partnership. Si parte da una media di 60 € a testa per addentare il mare.

Ma oltre a godersi il mare è lui stesso cliente di quattro locali a Crotone e uno in provincia. Si va dal panificio alle golosità proposte da gelateria e pasticceria. Per concludere, sempre a base di pesce, un ristorante della città e una trattoria a Cirò Marina. L’antica Krimisa, La Mecca del vino internazionale oramai (il Cirò). Si dice che il “Krimisa” fosse il vino ufficiale delle Olimpiadi magnogreche, dove gli atleti crotonesi erano soliti vincere spesso.

1. SottoZero, gelati e granite nella brioche

migliori locali a Crotone: gelateria SottoZero

Sul lungomare di Crotone, proprio vicino al Ristorante Da Ercole, si può assaggiare un ottimo gelato da Sottozero. Antonio Paparo e Francesco Nicoscia dal 2022 offrono alla clientela un gelato naturale e genuino. La brioche con il tuppo è prodotta direttamente da loro e farcita con ben trentacinque gusti di gelato che si fanno notare per il latte fresco di giornata. Le granite sono realizzate con frutta di stagione prevalentemente acquistata da piccoli produttori, senza coloranti e zuccheri aggiunti. Qui, il rispetto della stagionalità scandisce i tempi della produzione. Che sia cono, coppetta o brioche, tra i consigliati c’è la crostata della nonna alla marmellata di albicocca oppure alla nutella.

SottoZero. Viale Antonio Gramsci, 148/150. Crotone. Tel. +3909621916914

2. L’arte bianca tra i migliori locali di Crotone

migliori locali a Crotone: panificio Arte Bianca

Simona e Claudio Manfredi hanno aperto da meno di due anni ma hanno subito fatto breccia nel cuore dei crotonesi per il pane. I loro lievitati sono preparati con lievito madre. Nessun miglioratore, ma solo farine di qualità. Ogni giorno la loro arte bianca sforna pane di grano duro, il casareccio che è un semi integrale, pucce, baguette, panini all’olio , ciabattone di grano e casareccio marsigliese.

L’offerta gastronomica sconfina anche nei dolci: crostate, taralli all’anice, pangocciolì e la pitta ‘nchiusa, un dolce calabrese composto da frutta secca, spezie e miele. Inoltre, ogni giorno della settimana è dedicato a un pane speciale. Il lunedì, ad esempio al multicereali, mentre il sabato al pane 100% integrale. Per il futuro i due coniugi si augurano di aprire la sera in veste di pizzeria, visto che la servono durante il giorno riscuotendo successo. L’impasto della pizza è semi integrale e per la farcitura usano prodotti di stagione.

Forno L’arte Bianca. Via Nicola Calipari, 10. Crotone. Tel. +393285807457

3. Pasticceria Lucanto tra i migliori locali di Crotone

migliori locali a Crotone: Pasticceria Lucanto

Giuseppe Lucanto è il titolare e il pasticciere, dell’omonima pasticceria. Nella città ionica delizia le domeniche delle famiglie dal 1978. Al timone ci sono lui e la moglie e un team di 4 dipendenti suddiviso tra laboratorio e vendita. Il laboratorio è alla ricerca costante di materie eco sostenibili e promuove torte moderne, pasticceria classica, mignon e cioccolateria. Il cavallo di battaglia sono i semifreddi. Ad esempio, la “Samba”: storica torta made in Crotone dal 1991 che è composta da una mousse al cioccolato al latte e fondente e un biscuit al cioccolato. Giuseppe assaggiò un dolce simile in un viaggio di tanti anni fa all’estero e decise di riadattarlo alle papille gustative dei concittadini.

Da alcuni mesi servono “Il Diadema di Hera” (il nome si rifà a un pezzo unico al mondo conservato presso il Museo Archeologico Nazionale di Capocolonna) che è una mousse di cioccolato fondente, gelé di cioccolato al lampone e un cremoso al pistacchio.

Pasticceria Lucanto. Viale Leonardo Gallucci 5, Crotone. Tel. +39096225120

4. Lido Degli Scogli

Il Lido degli Scogli per lui a Crotone è tra i migliori locali perché significa estate, ricordi di gioventù, momenti felici. Già, perché questo posto ha targato, e continua a farlo, le serate danzanti d’intere generazioni. Vuoi la vista sul mare, vuoi l’eleganza che contraddistingue ogni scelta imprenditoriale, si configura come una location da sogno nella provincia calabrese. Il locale è un ristorante, un resort esclusivo, una discoteca, un’area meeting, una sala in cui celebrare eventi. La struttura nasce alla fine degli anni Cinquanta. Dagli anni Ottanta la prese in gestione la famiglia Sposato trasformandola in meta vacanziera per turisti e cittadini di Crotone.

In una città che non rappresenta una destinazione di vacanza mainstream, il ristorante regala ai suoi avventori il risultato delle ricchezze del territorio. Il piatto iconico è il risotto all’imperiale. È stato inventato dallo chef e co-founder Enzo Sposato (venuto a mancare qualche anno fa) ed è riproposto dallo chef Antonio Martino. Il risotto ha tra gli ingredienti il gambero viola del golfo crotonese, salmone, caviale e “altri ingredienti segreti che si tramandano da mezzo secolo”.

Lido Degli Scogli. Viale Magna Grecia, 49. Crotone. Tel. +39096228625

5. Max Trattoria Enoteca

Ci spostiamo da Crotone a Cirò Marina, dove nel 1996 Salvatore e Vincenzo Murano aprono la trattoria Max. Troverete patti di mare e di terra. I menu cambiano in base alla stagione e a ciò che offre il Mar Ionio, pesce azzurro soprattutto. Tra le proposte locali, spicca la zuppa di cozze alla cirotana. Da provare le tagliatelle con crema di caciocavallo e tartufo bianco. Il ristorante conta sessanta posti all’interno e novanta sulla terrazza durante la bella stagione. Corposa la carta dei vini con circa duecento etichette.

Max Trattoria Enoteca. Via Pola. Cirò Marina (KR). Tel. +390962373009