Pollo fritto. La ricetta perfetta alla maniera di Tenerife

Il pollo alla canaria, marinato con spezie e aceto e poi fritto, è una ricetta classica dell’isola di Tenerife.

Nella zona sud dell’isola ci sono tanti ristorantini specializzati esclusivamente in questo piatto che viene accompagnato da ensalada canaria, composta da iceberg, pomodori, cetrioli e cipolle bianche dolcissime, e papas arrugados, piccole patatine novelle lessate direttamente con la buccia in poca acqua salata, da abbinare alle due salse tipiche.

Le salse canarie, mojo verde e mojo rojo, si mettono sempre sul tavolo assieme al cestino di pane, così come nella Spagna continentale si mettono le olive, in Francia il burro, in Italia l’olio e, se siete nel posto giusto, una focaccina croccante appena fatta.

Queste salse generalmente vanno gustate insieme alle patate o ai piatti di pesce o carne sulla griglia.

Solitamente in questi posti si mangia con poco (circa 12-15 € a persona vino di casa incluso), e si mangia davvero bene.

Fin dalla mia prima volta a Tenerife mi sono innamorata di quel pollo e ho cercato di scoprirne la ricetta. Nei pochi ricettari che si trovano in giro, la ricetta non c’è oppure non è esattamente quella che avevo mangiato.

I ristoratori non si sbilanciano più di tanto: dicono quali sono i componenti in un modo approssimativo e forse neanche tutti.

Ma alla fine sono riuscita a scoprire la ricetta del vero pollo alla canaria.

Pollo fritto alla maniera delle Canarie

Ingredienti

8 cosce di pollo divise a metà (sovracosce e fusi)

per la marinata

100 ml di aceto di vino bianco
50 ml di olio
2 spicchi di aglio
2 peperoncini secchi
un pizzico abbondante di origano
un pizzico di zafferano
1 pizzico di paprica
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
sale
1 l di olio per friggere

per la salsa

50 ml di aceto di vino bianco
50 ml di olio
1 spicchio di aglio grattugiato
1 peperoncino secco tritato
1 pizzico di paprica
origano
sale

Preparare la marinata: grattugiare l’aglio, spezzettare il peperoncino, amalgamare il resto degli ingredienti e versare tutto in una busta o in un contenitore di plastica.

Aggiungere il pollo, coprire con la marinata e lasciare nel frigo per 24 ore, girando ogni tanto.

Scaldare l’olio, asciugare un po’ di marinata sul pollo e friggere 6-8 pezzi per volta per circa 15-20 minuti.

Asciugare sulla carta assorbente, trasferire sul piatto da portata e versare sopra la salsa.

Servire il pollo caldo, accompagnato dalle patate e dall’insalata.



mercoledì, 14 giugno 2017 | ore 16:09

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.