La ricetta per un cartoccio di pesce fatato

Tempo di lettura: 1 minuto

La carta Fata può sostituire la carta forno nelle preparazioni al cartoccio per ottenere una presentazione più gradevole ed elegante. Resistente fino a 230°, contiene perfettamente i liquidi permettendo di preparare i cartocci anche in anticipo, prima del passaggio in forno. Ha la particolarità di irrigidirsi leggermente con il calore, rimanendo chiusa anche dopo aver tolto il laccetto di chiusura. Attenzione alla taglia dei calamari e alla provenienza dei frutti di mare: non devono essere sottomisura i primi ed essere depurati i secondi.

Cartoccio di calamari, gamberi e frutti di mare

cartoccio-pesce-fata-preparazione

Ingredienti per 4 cartocci di media grandezza

3 calamari tagliati ad anelli
2 tentacoli di polpo già lessato
4 code di gambero private del guscio
6 cozze
8 – 10 vongole
4 pomodorini tagliati in 4 parti
olive di Gaeta denocciolate
prezzemolo
basilico
peperoncino
olio

cartoccio-pesce-fata-cottura

Procedimento

Ritaglia 4 quadrati di carta Fata e suddividi gli ingredienti, sala leggermente. Chiudi i cartocci e cuocili per 9 min circa in forno preriscaldato a 190°. Servi accompagnando con pane leggermente tostato.

[Lisa&Giovanna. Foto: Francesco Arena]

6 Commenti

  1. Mi sembra di riconoscere “la mano”…
    Quello schizzetto e’ di olio, giusto?
    Servite col cartoccio chiuso o aperto?
    Chissa’ che esplosione di profumi, all’apertura 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui