La ricetta dei ravioli di baccalà all’arrabbiata

Tempo di lettura: 1 minuto

C’è allenamento e allenamento. Se Claudia fa l’angelo liberatore (dai grassi) per cercare di mantenervi in forma con il pilates, io faccio il diavolo tentatore con un primo piatto facile facile. Un’arrabbiata rivista per assaggiare in maniera diversa uno degli alimenti principe della tavola romana: il baccalà.

ravioli-baccala

Ingredienti per la pasta
300 g di farina 00
3 uova

Ingredienti per il ripieno
200 g di baccala dessalato
Olio extravergine
1 cipolla
Aglio
2 bicchieri di latte

Ingredienti per la salsa
250 g di pomodori pelati
Aglio
Olio extravergine
Sale
Peperoncino fresco
Prezzemolo

ravioli-baccala-preparazione

Prepara la pasta fresca in modo tradizionale,

In un tegame metti il baccala la cipolla il latte e copri con acqua naturale.

Fai cuocere per circa 20 minuti, scolalo e, ancora caldo, mettilo in un frullatore con una puntina di aglio .

Comincia a frullare il tutto e aggiungi a filo l’olio extravergine fino al raggiungimento della mantecatura (l’impasto deve cambiare colore e consistenza, cioè deve essere molto più chiaro e spumoso).

Metti il baccala in un sac-à-poche e tienilo da parte.

Stendi la pasta, molto fine, e prepara il raviolo della forma preferita.

Per la salsa in casseruola metti l’aglio in camicia e l’olio. Appena caldo aggiungi il peperoncino e i pelati. Fai cuocere per 20 minuti.

Tuffa i ravioli nell’acqua bollente, cuoci per 3/4 minuti, scolali e passali nella salsa.

Buon appetito!

P.S. Anche se non li disponi ad albero di Natale, vanno benne lo stesso 😉

10 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui