In forma dopo le feste. Il brodino-della-coscienza-sporca (ricetta+esercizio)

Tempo di lettura: 3 minuti

Mi piace questa consuetudine, dividere con voi gli eccessi, piuttosto che le buone e sane abitudini.
Lo so in questi giorni di sano, per come lo intendo io, ci sarà stato ben poco.
Allora facciamo un piccolo sforzo, andiamo a ficcare la testa nel frigo e vediamo cosa troviamo.
Di sicuro qualche verdurina che è servita per la base dei vostri brodi ci sarà e, nell’ottica del “lo mangio una volta l’anno”, avrete di certo accantonato tutto quello che non poteva esser fritto, stracondito o pasticciato.
Insomma, carote, sedani, cipolle, porri patate… ne avrete a bizzeffe.
Ok, acchiappate un po’ di tutto perché dopo aver  sdoganato, l’altra settimana, un bel piatto di pasta, oggi vi faccio fare il Brodino-della-coscienza-sporca, cercando di farlo presentare bene, tanto per non deprimerci.

Volete un alibi in più? Ok, eccolo servito.

Innanzi tutto la carota è molto fibrosa. La fibra aiuta l’organismo a depurarsi facilitando il lavoro dell’intestino. E’ importantissima nella regolazione della funzionalità intestinale e nel rallentare l’assorbimento dei grassi e degli zuccheri.
Nella cipolla e nel suo succo sono presenti in abbondanza sali minerali come il potassio, il calcio, il ferro, il sodio e il fluoro. Vi è, inoltre, l’acido glicolico che, assieme ai sali minerali, favorisce la diuresi depurando l’organismo da cloruri ed urea. Alla cipolla è stata, inoltre, associata una azione “disintossicante” epatica.
Recentemente si è smitizzata la pericolosità del mangiare occasionalmente fritti. Alcuni medici infatti hanno sancito che il mangiare ogni tanto un pasto con cibi fritti, aiuti il fegato a lavorare meglio.
Chissà, ma nell’incertezza fatevi questo potage. Viste le proprietà è proprio come il cacio sui maccheroni.

PL-riso-e-potage

Potage di verdure con nido di riso

Ingredienti
5/6 carote grandicelle
1 grande costa di sedano
1 grande cipolla infilzata da chiodi di garofano
1 porro grande
facoltativo (se piace) 1/2 finocchio

Preparazione
Metti le verdure tutte assieme tagliate grossolanamente, e fai cuocere almeno un’oretta.
Scola e salta in padella con un po’ di olio, pepe e maggiorana.
Ora è tutto pronto per il frullatore.
Aggiungi poco brodo man mano che frulli, deve avere una consistenza non troppo liquida.
Se la vuoi più cremosa e un po’ più consistente come l’ho voluta io, aggiungi nell’ultimo passaggio un paio di cucchiai di ricotta.
Alla fine, una grattatina di zenzero fresco.
Consuma questo potage assieme ad un nido di riso bianco cotto con un anice stellato che, nel caso servisse, è un ottimo spasmolitico.

Ok, ci siamo…

La scorsa settimana vi ho fatto viaggiare con gli occhi e la mente, e vi ho dato un rimedio, almeno nei buoni propositi, per mitigare i bagordi con il Cardiolates. Oggi tocca di nuovo a voi.

Siete pronti ? Non accetto scuse.

Side Kick, Circles

Cerchiamo di legare gli ultimi due esercizi che ho descritto nelle settimane precedenti. Il side kick normale col doppio calcetto e il bycicle.

Ricorda, prima esegui tutti gli esercizi in sequenza da un lato e poi ti giri e ripeti tutto.

Posizione di partenza in linea con gambe leggermente anteposte.

PL-side-kick-circle-1

Concentrati per isolare la gamba nella cavità dell’anca, tenendo il corpo fermo.

Alza la gamba superiore , tenendola in linea con l’anca, realizza piccoli cerchi veloci.

PL-side-kick-circle-2

Eseguine dai 5 agli 8 , in un verso e nell’altro

Poi alza un po’ più in alto la gamba, fletti il piede a martello, ed esegui di nuovo ma compiendo cerchi grandi.

PL-side-kick-circle-3

Muoviti come se avessi un minuscolo hula hoop attorno alla caviglia.

Premi le scapole verso il basso e allunga il collo.

Non scodinzolare, il bacino deve essere immobile, per l’azione dell’uso degli addominali.

Bene così… riprendiamo le nostre abitudini e che questo nuovo anno sia portatore di benessere…

Alla prossima !!!!!

8 Commenti

  1. Cloo 🙂 🙂 🙂 bella la ricetta.. bello l’esercizio… ora pensiamo al dolcetto per chi ha la coscienza pulita!! 🙂 🙂 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui