la ricetta dei paccheri imbottiti con panettone Loison

Tempo di lettura: 3 minuti

Le Follie Gastronomiche non sono i paccheri imbottiti al pomodoro con panettone di Loison la cui ricetta leggete più avanti. Le follie sono le visioni che la giovanissima Erica Petroni, sous-chef e fotografa, propone di cibo, di alimenti, di ricette. Il suo imprinting è il design coltivato all’Istituto Italiano di Fotografia e sperimentato in numerose mostre (la prima a 21 anni a Trento). Nel 2009 a 23 anni collabora con Tau Visual per il progetto Design-Book (Salone del Mobile) e Cool-Book (Settimana della moda). La passione per il cibo la spinge a comporre piatti e ricette innovativi e inizia a occuparsi dell’immagine e dei piatti di chef, ristoranti, alberghi. E’ lei l’Insolita Cuoca del blog insolitopanettone.com della Loison. La sua torrenziale attività produttiva è alimentata dal gusto in continuo affinamento grazie ai viaggi e alle esperienze enogastronomiche ai quattro angoli dell’Italia, alla collaborazione con una nota casa editrice tedesca per la realizzazione di libri e guide. Nel 2010 ha aperto a Rovereto il suo studio Photo Art Factory. Con Erica ci siamo detti perché non mettiamo a punto queste Follie Gastronomiche. Sospese tra design, foto e cibo. Interessi che, suppongo, coinvolgono molti dei nostri lettori. Iniziamo così con una ricetta che vede come ingredienti i miei amatissimi paccheri e il panettone di Loison in un ponte ideale tra culture e territori dell’Italia. Se i 150 anni di Unità non li festeggia una giovane promessa di 25 anni, chi dovrebbe mai farlo? (V.P.)
PS E poi ci sono le uova che sono tutto un mondo 🙂

Paccheri imbottiti al pomodoro con panettone Loison

I paccheri sono una tipica pasta napoletana, generalmente di semola di grano duro, a forma di maccheroni giganti. Possono essere accompagnati da sughetti succulenti, ragù o farciti all’interno. Oggi ve li presento con una ricetta leggera e profumata per poter gustare al meglio il sapore di questo prodotto. Un tempo era considerata la pasta dei poveri perchè ne bastavano pochi per riempire il piatto, presto però fu apprezzata anche dai nobili e dal re di Napoli, divenendo ancora oggi una pasta d’ elite. In ogni caso, i paccheri, si sposano particolarmente bene con il pomodoro, perchè grazie alla sua sfoglia rugosa, assorbe eccellentemente il sugo. Loison Pasticceri dal 1938 di Costabissara ha fatto della qualità, rispetto delle tradizioni e valorizzazione delle materie prime, la propria filosofia. E il panettone Loison ormai non è solo a Natale, è tutto l’anno per ogni ricetta, per ogni gusto. Lo portiamo oltre ogni confine come punto di incontro tra cucine, cultura e tradizioni, chef e amanti della buona tavola, della qualità, della sincerità.

Ingredienti per 4 persone:

20 pomodorini ciliegina
20 g di pinoli
12 paccheri
1 spicchio di aglio
prezzemolo
40 grammi di pecorino
olio extra vergine d’oliva
60 g di panettone
sale
pepe
4 carciofi
50 g maizena
50 g farina
50 g di acqua gassata
50 g di birra

Preparazione

Taglia a dadini i pomodorini e, con un filo d’olio, aglio e prezzemolo tritato, fai soffriggere e appassire. Aggiungi alla fine i pinoli tritati, il pecorino e il panettone sbriciolato e precedentemente scaldato in forno. Riempi i paccheri, impiattali e condiscili con il sugo stesso, sale e pepe.

A parte unisci la farina, la meizena, l’acqua gassata freddissima e la birra, mescola tutto bene e dopo aver pulito i carciofi e divisi in quattro parti ognuno, passali nella pastella. Metti intanto l’olio in un pentolino e quando è alla temperatura giusta, friggi i carciofi, asciugali quindi sulla carta assorbente e disponili sopra ai paccheri come guarnizione.

Buon appetito!!! Solo a vederli viene una fame….

© "uovomondo"-di-Erica-Petroni

13 Commenti

  1. Noi ce ne siamo innamorati (professionalmente ;-)) a IG. Sono mto contento che sia salita a bordo, anche un po’ orgoglioso…
    Benvenuta Erica! A

  2. non riesco a decidere se sono più belle le foto o la ricetta che unisce nord e sud. bravissima Erica, è la prima volta che vedo le tue foto. complimenti alle tue capacità e a questo sito per queste proposte!

  3. Erica bella la ricetta.. bella la tua creatività… belle le foto… insomma……. bello leggerti su scattidigusto!!! Evviva!

  4. Siamo un po’ tutti matti ed è bello trovarci tutti insieme!!!! Solo così si può creare qualcosa, divertendoci e ironizzando perchè questa è la mia fisolofia, nella vita e tanto più nel cibo che è l’ arte più vera perchè quella che ci nutre!!!!
    Grazie a voi dell’ affetto che mi dimostrate…follie gastronomiche, solo un mito come Vincenzo e una pazza come Erica potevano crearlo!!!Divertiamoci insieme…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui