In forma per la prova costume con la ricetta delle alici in rotolini

Tempo di lettura: 3 minuti

Oggi il clima mi ha davvero ispirato! Non è da me alzarmi presto quando ho del tempo libero, preferisco poltrire. Complice anche il trailer dell’allergia stagionale, sono scesa dal letto e ho passato la giornata in cucina.

Avevo fatto scorta di pesce. Pesce azzurro per la precisione. Dopo l’ultima richiesta del nostro aficionado Gennaro Maglione, pubblicata sull’ultimo post di Fornelli in Forma, mi sono lanciata nella ricerca di ricette per questo tipo di pesce, che adoro, il pesce azzurro.

Come potrei poi non farne larghissimo uso io, proprio io, da trainer, vista la quantità di acidi grassi polinsaturi Omega-3 che contengono? Alcuni piani dietetici li danno come obbligatori, da assumere in capsule, contenuti nell’olio di pesce.

Tra le qualità benefiche degli acidi grassi troviamo la capacità di abbassare la pressione sanguigna, regolare la temperatura corporea, aprire o bloccare le vie bronchiali, stimolare la produzione di ormoni e sensibilizzare le fibre nervose. Così mentre studiavo e mettevo in pratica le ricette, ho deciso che ce li porteremo appresso per un po’.

Il pesce azzurro è sempre stato considerato un pesce di seconda scelta e le ricette che usiamo fare sono sempre le solite. Perché non aggiungerne di nuove?

E ora bando alle ciancie… cominciate a levare teste e lische.

Rotolini di alici

Ingredienti
500 g di alici
150 g di farina di mandorle
Uno spicchio di aglio
Un cucchiaio di parmigiano
Un cucchiaio e mezzo di capperi
Pinoli
Prezzemolo
Scorzetta di limon
e

Preparazione
Dopo aver lavato e pulito le alici stendile ben aperte. A parte componi la farcia.

Unisci tutti gli ingredienti: l’aglio meglio se spremuto, capperi sminuzzati, scorza di limone grattata grossolanamente.
Mescola con le mani e cerca di premere un po’, dovrebbe rapprendersi.
Crea delle palline di farcia e mettile all’estremità di un’alice e poi avvolgila su se stessa.
Prendi alla fine una pirofila e foderala con carta da forno bagnata, ti aiuterà a tenere tutto un po’ più umido e non aver bisogno dello stecchino per tener chiusi i rotolini.
Inforna a 180° per 10 minuti. Bel lavoro !!!

Io non ho resisitito, li ho mangiati tutti dopo averli fotografati!!!

Ma passiamo ad allenare un po’ gli addominali

Roll over with ball

Metti una palla morbida tra le caviglie.
Solleva le gambe ad angolo retto.

Appiattisci bene le mani sul materassino e tieni attaccate le spalle fin quanto puoi.
Inspirando solleva i fianchi e porta le gambe oltre la testa.
Cerca di non gravare sul collo, le scapole sono ancora parzialmente a terra.
Non devi arrivare a toccare terra con le punte dei piedi.

Ora prova a fare un piccolo sforzo in più e cerca di tenere una posizione più pependicolare al pavimento espirando

Resta in posizione prendendo l’aria e comincia la ridiscesa espirando.

Pensa che il peso del corpo deve ricadere esattamente tra le scapole.

Abbassati in modo omogeneo così che entrambi i lati della schiena arrivino sul materassino nello stesso momento.
Ripeti tutta la sequenza almeno dieci volte.
E se siete stati bravi vi lancio al volo un’alice…
Ah no The Seal è un’altro esercizio….

Alla prossima !!!!

3 Commenti

  1. E queste devo provarle subito! I pinoli sono un colpo da professionista. Grazie mille per aver risposto con questa ricetta.

    Domanda: ma la pasta proprio non si può? (strizzatina d’occhio che mi sono dimenticato come si fa)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui