Questa ricetta nasce dall’idea di proporre l’abbinamento fichi e foie gras in forma di risotto.

Continua così la serie di piatti con dedica: dopo il risotto al piccione ed i paccheri, torno a sperimentare sul tema vincente di “riso & fichi” .
La preparazione non è di per sè molto complessa, l’importante come al solito sta nell’utilizzo di ottimi prodotti (in questo caso nel foie gras d’oca e nel brodo).
Sbrigatevi a realizzarlo con gli ultimi fichi di stagione perchè ne vale davvero la pena 😉

Un grazie speciale ad Antonio Paolini che mi ha incoraggiato e consigliato nella realizzazione.

Ingredienti

250 g di riso carnaroli “Riserva San Massimo”
120-160 g di terrina di foie gras d’oca francese
Burro demi-sel francese
16-18 fichi settembrini maturi ma abbastanza sodi (dipende dalle dimensioni)
1/2 porro
1/4 cipolla di Tropea
1/2 scalogno
12 mandorle pelate (anche pistacchi vanno bene)
Mirto
Brodo di piccione fatto in casa con base di verdure (Io lo avevo da parte, ma va bene anche di pollo, oca o anatra)
Sale & pepe q.b.

Preparazione

Fai sudare in poco burro scalogno, cipolla e porro finemente tritati; tosta accuratamente il riso e sfuma con un goccio di mirto.
Incorpora poco per volta il brodo bollente, proseguendo la cottura del riso.
Lava per bene i fichi e frullali in un contenitore apposito con una parte del brodo.
A metà cottura del riso, aggiungi la crema di fichi ottenuta e qualche fico a pezzi.
Regola di sale e pepe.
Ritaglia dalla terrina 4 dischetti di foie gras per la presentazione e tieni da parte in frigo.
Tosta le mandorle tritate in un padellino antiaderente. Tieni da parte in caldo.
A cottura ultimata, manteca il risotto con il foie gras fuori dal fuoco e lascia riposare qualche minuto coperto.
Impiatta con il disco di terrina ancora freddo posto sopra il riso, la granella di mandorle tostate ed un fico a testa scaloppato all’ultimo.

Fichi & Foie si amano alla follia! Buon appetito! 😛

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui