Una gomma da buttare? Attaccala sullo schienale della sedia!

Tempo di lettura: 1 minuto

Appiccica qua la il tuo chewing gum! Un invito a nozze per chi avrebbe voluto farlo mille volte ma non ha osato. Un progetto (serio) che fa leva sull’infantile pulsione di attaccare le gomme da masticare dietro lo schienale delle sedie ma con l’obiettivo, ben più civico, di contenere i costi di smaltimento ambientale della micidiale cicca.

Dall’idea della designer milanese Laura Martini è nato il progetto “Stick your Gum here”, un modo già sperimentato all’estero, per contenere l’impatto del chewing gum masticato e gettato a terra. Secondo stime dell’Aduc (Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori) rimuovere una gomma da masticare dall’asfalto costa 1 euro e due minuti di tempo mentre 5 anni costa riparare quella macchia nera sui marciapiedi che si forma dall’incivile gesto. In Irlanda il costo dello smaltimento va dai 3 ai 20 euro a metro quadro mentre in Gran Bretagna si spendono oltre 240 milioni di euro all’anno di disinfettanti e sostanze chimiche per l’eliminazione delle cicche e 900 milioni in Germania.

Stick your Gum here è un progetto di urban design che ricrea lo schienale della sedia di scolastica memoria utilizzando gli archetti parapedonali già presenti nelle città per scoraggiare la sosta dei veicoli. L’archetto della sedia viene agganciato al pannello sul quale può essere applicato un foglio (personalizzabile) da sostituire periodicamente per la pulizia. La speranza è che di fronte al quel flash-back all’infanzia, all’adulto con la gomma da buttare venga in mente, magari, di cercare un cestino!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui