Pronti partenza via. Lo scenario di queste ore è facile da intuire. In cucina si sbevazza preparando le portate per il cenone che saluterà gastronomicamente questo anno che finisce. Siete già arrivati alla domanda “Come preparo lo zampone o il cotechino stasera?”. Se non vi siete dati ancora risposta, ecco sei ricette veloci per augurarvi un Buon Anno ricco di tradizione lunga 500 anni (e celebrata anche da Massimo Bottura).

Ovviamente si parte con il classico auspicio di porta-ricchezza: zampone con lenticchie.

Le ricette sono del Consorzio Zampone Modena Cotechino IGP.

Zampone con lenticchie

Tempo di preparazione 1 h e 40′. Difficoltà *

Ingredienti per 6 persone

1 Zampone Modena IGP
500 g di lenticchie
50 g di pancetta tritata fi ne
200 dl di brodo vegetale
1 cipolla
2 gambi di sedano
2 cucchiai di olio d’oliva
sale

Preparazione
Mentre fai cuocere lo zampone, fai lessare le lenticchie in acqua salata con del sedano e 1/2 cipolla. Non appena sono cotte, falle scolare togliendo il sedano e la cipolla. In una padella fai rosolare nell’olio 1/2 cipolla tritata e la pancetta. Aggiungi le lenticchie, bagnale con 2 mestoli di brodo vegetale e falle bollire a fuoco basso, in modo che assorbano tutto il liquido. Taglia lozampone a fette. Versa le lenticchie ancora calde sul piatto di portata e disponi le fette di zampone.

Zampone con verdure

Tempo di preparazione: 1h e 10′. Difficoltà *

Ingredienti per 6 persone:
1 Zampone Modena IGP
300 g di patate
300 g di carote
1 scalogno
1 noce di burro
olio
sale
rosmarino
1 cucchiaio di salsa di pomodoro

Preparazione
Mentre fai cuocere lo zampone, sbuccia le patate, tagliale e cuocile in forno condite con olio, sale, rosmarino. Rosola la cipolla con il burro e aggiungi le carote affettate, lasciale insaporire 5 minuti e unisci la salsa di pomodoro con un pizzico di sale per terminare la cottura. Affetta lo zampone, mettilo in un vassoio e guarniscilo con le patate e le carote.

Zampone con salsa di mele

Tempo di preparazione: 40′. Difficoltà *

Ingredienti per 6 persone
1 Zampone Modena IGP
4 mele renette piccole
1 scalogno
burro
brodo vegetale
olio
sale e pepe

Preparazione
Mentre fai cuocere lo zampone, prepara la salsa di accompagnamento. Pela le mele renette e tagliale a cubetti. Falle stufare in una casseruola con lo scalogno tritato, una noce di burro, sale, pepe e tanto brodo vegetale, quanto basta a coprire il tutto. Non appena le mele saranno cotte schiacciale con la forchetta
fino ad ottenere un purè. Servi lo zampone caldo, a fette, accompagnato dalla salsa di mele.

Zampone con purè e fagioli

Tempo di preparazione: 50′. Difficoltà *

Ingredienti per 6 persone
1 Zampone Modena IGP
1 confezione di fagioli bianchi in umido
½ confezione di fiocchi di patate
½ lt di latte
parmigiano grattugiato
aglio
cipolla
pomodoro
burro, sale e pepe

Preparazione
Mentre fai cuocere lo zampone, scalda i fagioli in un tegame aggiungendo a piacere aglio, cipolla, pomodoro e pepe. Fai bollire ½ litro di latte e togli dal fuoco, aggiungi una noce di burro e un cucchiaino di sale. Unisci i fiocchi di patate, lasciali riposare per circa un minuto e manteca con alcuni cucchiai di parmigiano
grattugiato. Disponi lo zampone su un piatto da portata, aggiungi i fagioli bianchi spolverizzati.

Zampone con zabaione al cognac

Tempo di preparazione: 40′. Difficoltà **

Ingredienti per 6 persone
1 Zampone Modena IGP
3 tuorli d’uovo
1 cucchiaio di cognac
1 pizzico di sale
broccoli per guarnire

Preparazione
Mentre fai cuocere lo zampone, monta a fuoco basso i tuorli d’uovo con la frusta e successivamente aggiungi un pizzico di sale e, a filo, un cucchiaio di cognac. Non
appena lo zabaione sarà denso, disponi su un piatto da portata lo zampone tagliato a fette, guarnisci con i broccoli cotti al naturale e con lo zabaione caldo.

Zampone su crostoni di polenta

Tempo di preparazione: 1 h’. Difficoltà *

Ingredienti per 4 persone
1 Zampone Modena IGP
80 g di formaggio grattugiato
200 g di spinaci
100 g di fontina
1 noce di burro

Preparazione
Mentre fai cuocere lo Zampone Modena e la polenta, fai saltare in padella, con il burro, gli spinaci già lessati. Togli la cotenna dallo zampone, affettalo e disponi ogni fetta su un disco di polenta alto circa 1 cm. Copri con gli spinaci conditi con il formaggio e poni su ciascun crostone una fetta di fontina. Disponi i crostoni su una teglia e mettili in forno caldo finché il formaggio sarà fuso.

1 commento

  1. Carina quella con le mele, lievemente intrigante!! Grazie per capire che inferno è stare ai fornelli in queste ore tragiche!! Di ricette veloci non sarò mai sazia!!!! E buon anno a tutti! :-)))))))

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui