Innovazione. Cisco premia l’azienda Poggio alla Meta

L’Innovation Award at Cisco Live 2012 premia l’azienda vitivinicola Poggio alla Meta. Il prestigioso premio, ideato otto fa dal leader mondiale nella tecnologia wireless per promuovere in Europa, Africa, Russia e Medio Oriente lo sviluppo tecnologico virtuoso, è andato quest’anno, per la categoria Food and Beverage, alla cantina di Mariano Nicòtina, enologo e wine maker di lunghissimo corso, Presidente dell’Accademia di Degustazione Mediterranea.

Insieme al figlio Andrea, Nicòtina ha fatto della sua azienda del frusinate un punto di riferimento nella sperimentazione enologica, sperimentando vitigni del territorio laziale e pratiche di rispetto dell’ambiente, con particolare riguardo all’emissione di gas inquinanti.

Dall’incontro con Reply Concept e con l’Università Federico II di Napoli  è scaturito un sistema di monitoraggio e tracciabilità completa della filiera vitivinicola. Il WineWise: Next Generation Architecture for Smart Wine Production è un sistema di sensori che controlla e cataloga ogni singola caratteristica delle uve che compongono il prodotto finale, dalla posizione nel filare, ai gas serra immessi in atmosfera e le sostanze chimiche con le quali è venuto in contatto, fino alla gradazione alcolica e, chiaramente, i vitigni di cui il vino è composto.

La totale accessibilità dei dati inerenti il prodotto – altro risultato della sperimentazine dell’azienda – è reso possibile da un QR Code presente su ogni bottiglia dell’azienda e consultabile dal consumatore utilizzando il proprio smart phone.

“Un riconoscimento che va all’Italia, ancora prima che a noi”, ha detto il Nicòtina durante l’incontro con la stampa napoletana. “La bottiglia numero 1 del ‘Giovane 2010’ è già pronta per essere regalata al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano”.

(Daniela Persico)

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui