Anche per questa settimana vi propongo il tanto odiato tofu! Il suo sapore tenue lo rende adatto per arricchire molti piatti: sia nel dolce che nel salato, supporta l’ingrediente maggiormente saporito e lo esalta, lo arricchisce!

Questa mousse di oggi è di una semplicità estrema! Inoltre, grazie proprio alla presenza di questo benedetto tofu, è anche molto veloce. Il cioccolato fondente, dopo il passaggio in frigo, solidifica la mousse quanto basta. Il tofu, invece, fa sì che tutta la preparazione rimanga soffice e golosa. Non copre, non altera, non accompagna, non uccide il sapore del cioccolato, lo garantisco.

L’obiezione che mi viene più spesso presentata è la più semplice: “perché?!”, per quale motivo devo usare il tofu. Perché no, innanzi tutto! E poi per sostituirlo alla panna e alle sue negatività. Per fare qualcosa di diverso, per una volta, dalla solita mousse con panna o con rossi d’uovo crudi. Chi dovesse aver dei pregiudizi, farebbe meglio ad assaggiare prima di svenire di fronte alla presenza delle parole tofu, cioccolato e mousse all’interno della stessa frase!

La sorpresa non sorpresa di queste coppette è la pera: un abbinamento classico, che non delude mai. Le pere sistemate all’interno della mousse le ho lasciate al naturale: danno il meglio di sé e legano bene con il cioccolato. In cima, invece, per decorare in modo goloso, ho fatto insaporire le pere in padella con paprika e noce moscata: il profumo speziato appena accennato che si trasforma, poi, in un leggero solletico sul palato, rende il cioccolato fondente (ho usato 80%)  più interessante.

Mousse di Tofu e Cioccolato Fondente con Pere Kaiser

Ingredienti

350 g di tofu naturale *
230 g di cioccolato fondente 80%
2 cucchiai di acqua calda *
7 cucchiai di Latte di Riso caldo *
50 g di zucchero di canna
3 pere kaiser medie
Paprika Dolce
Noce Moscata
Cacao

Preparazione

Se puoi, fai raggiungere al tofu la temperatura ambiente; se hai problemi di tempo, fai scaldare per pochi secondi il tofu nel microonde. Taglialo grossolanamente e mettilo nel robot da cucina; aggiungi i due cucchiai d’acqua e lo zucchero. Aziona il robot e frulla il tutto finché non assuma l’aspetto di una bella crema. Se la consistenza ti appare poco cremosa, non disperare: si aggiusterà tutto.

Fai sciogliere il cioccolato nel modo preferito. Aggiungilo al composto di tofu e armati di una delle più straordinarie invenzioni umane: il frullatore a immersione. Mescola prima con un cucchiaio, in modo da amalgamare le diverse consistenze; inizia poi a unire il tutto con il frullatore a immersione. Questa operazione serve, oltre che a rendere ancor più cremoso il tofu, a far incorporare aria al composto: muovi, quindi la ciotola e il frullatore e accarezza tutto l’impasto. Fai scaldare del latte di riso e inizia ad aggiungerne, cucchiaio per cucchiaio, la quantità che la tua mousse richiede per esser tale.

Una volta raggiunto il tuo scopo, occupati delle pere. Lavale e taglia via la parte più alta e sottile. Sbuccia il tronco di pera rimasto e taglialo a fette, nel senso della larghezza, in modo da ottenere dei bellissimi cerchi. Ricorda di togliere la parte centrale, quella più dura, e i semi con la punta del coltello. Prepara una ciotola con del cacao e della paprika (quantità di spezie secondo gusti) e mescolali insieme. Organizza la catenza di montaggio: pere, cacao, mousse e coppette (o bicchierini) scelti. Passa una fetta di pera nel cacao, da ambo i lati, fino a farla diventar completamente marrone. Aiutandoti con una sacca da pasticcere, stendi uno strato di mousse sul fondo della coppa; sistema sopra la fetta tonda di pera e spremi un altro strato di mousse. Prosegui in questo modo fino all’orlo del bicchiere. Una volta finita la mousse, se ti fossero avanzate delle fette di pera, non le mangiare! Metti la mousse nel frigo e passa ad altro.

In una padella capiente metti le pere tagliate a pezzettini, la paprika e la noce moscata; accendi il fuoco alla potenza media e fai andare la cottura finché le pere diventino morbide. Se non dovessero rilasciare abbastanza liquido e diventassero subito nere, aiutati con un cucchiaio d’acqua o con un filo d’olio extra vergine d’oliva in padella: renderà le pere ancor più profumate!

Decora i bicchierini con le pere profumate e serve: basterà davvero poco per rendere il tutto cremoso e unito! Ideale, per la sua leggerezza, come dopo cena, ti consiglio di prepararlo anche per accontentare ospiti con intolleranze e per regalarti una colazione piena di sostanza!

* Il Tofu. In questa ricetta ho usato il tofu classico, quello che maggiormente si trova in commercio e che sta arrivando anche nella grande distribuzione. Se hai casa del silken tofu, le cose sarebbero ancor più semplici: proprio per la sua consistenza cremosa, il tofu setoso richiederà meno liquido d’accompagnamento e non ti farà avere i piccoli problemi di grumi (che risolverai, comunque, con il frullatore a immersione).

* Il latte di riso è più dolce di quello di soia, ha un sapore meno marcato e una consistenza più leggera. Avendo usato solo 50 grammi di zucchero, ho tentato di migliorare la poca dolcezza del dolce scegliendo questo latte.

Come per la maggior parte delle mie ricette, le varianti sono pressoché infinite: tipi di cioccolato, di frutta, di spezie. Tutto e il contrario di tutto: ecco cosa ci permette di fare il tofu!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui