Da questa settimana puoi vincere una cena gratis con il food pornTempo di lettura: 2 min

Il meglio della settimana? L’annuncio dell’avvio delle prenotazioni alla Rome Restaurant Week, ovvero come spendere poco per andare a cena o a pranzo nei ristoranti top di Roma grazie a una manifestazione che si svolge in tutta Europa. Dal 5 all’11 novembre i ristoranti di cui leggete sulle guide e sul web diventano accessibili con la promozione lanciata da Dining City.

I posti vanno verso un rapido esaurimento, ma voi fedeli lettori di Scatti di Gusto e appassionati di food porn (che è l’arte di fotografare in dettaglio il cibo) potete assicurarvi due posti gratis ai ristoranti di Oliver Glowig, Alessandro Pipero e Roy Caceres partecipando al nostro concorso: inviate una foto e partecipate al contest!

L’altra notizia della settimana è l’annuncio che Paolo Cuccia ha fatto a margine di una presentazione: Napoli avrà la sua guida come Roma e Milano. Che permetterà di dare il giusto rilievo alla città e ai suoi dintorni con prodotti e ristoranti di eccellenza come commentano Gino Sorbillo e Gennaro Esposito.

Sempre a proposito di pizza, ecco una nuova pizzeria che coniuga tradizione e ricerca degli impasti con un interior contemporaneo: è Pepe in grani, il locale di Franco Pepe che ha lasciato la pizzeria di famiglia per approdare a poca distanza nel centro storico di Caiazzo. In pratica, la pizzeria più a nord come concept che il sud possa vantare.

E sempre per dare spessore cognitivo alla “guerra della pizza”, Profumi dal forno ripropone in un dettagliato tutorial la pizza tatin cioè rovesciata di Gabriele Bonci vista (e assaggiata) durante l’evento “Impasti possibili” promosso da Scatti di Gusto. In pratica, la prova del nove di incroci tra tecniche, farine e lieviti.

Tra le ricette c’è solo l’imbarazzo della scelta. La domanda più ricorrente che arriva alla mail info@scattidigusto.it è: come preparare i porcini? Per ora la risposta è tagliatelle.

Un altro tutorial imperdibile per quanti iniziano a raccogliere le olive in vista della stagione dell’olio è quello redatto da Gianni Ferramosca: vi avanzeranno un po’ di olive per questi modi di conservazione antica?

Dove andare a mangiare fuori? Scegliete tra l’Alto Adige della sempre attenta Paola Caravaggio, il no.au visto da Andrea Sponzilli o il panino a meno di 5 € di Lucus in Tabula consigliato da Francesca Loretti (sempre a Roma) e l’Enocratia a Milano secondo Emanuele Bonati.

E ora relax, vi attende un’altra settimana di duro lavoro e di conseguenti mangiate e bevute con l’apertura della schiscetta di Jeanne Perego.

Buon rewind!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui