Involtini bresaola e gorgonzola. La schiscetta da ufficio non è solo avanzi

Tempo di lettura: 2 minuti

Cominci a occuparti di un tema, occuparti in termini giornalistici intendo, e scopri che è più attuale che mai. Il numero di persone che si portano da casa il pasto da consumare nella pausa al lavoro o sul luogo di studio a quanto pare è in crescita esponenziale.

Se ne parla sempre di più, e non solo sui vari media. Basta ascoltare le chiacchiere in treno, sull’autobus o alla sera in palestra, tra vicine di tapis roulant. La schiscetta è up to date. Certo, forse è per la crisi, ma forse è anche per la presa di coscienza che non si può andare avanti a squallidi piattini da bar venduti a peso d’oro, soprattutto quando si ama cucinare e mangiar bene.

Lo spirito della “schiscetta “ di oggi, però, è ben diverso da quello di 40/50 anni fa, non ci sono dubbi. Di questi tempi non si tratta più solo di mettere qualcosa nello stomaco, possibilmente a basso costo, ma si ha anche voglia di trasformare quel break tra ore di lavoro o di studio in una pausa psicologicamente generante. Insomma, un cocooning gustativo. Per cui sbirciando nelle “schiscette” altrui non si vedono più solo gli avanzi del pasto della sera precedente, ma anche soluzioni pensate ad hoc. Come quella che vi presento oggi.

Chissà che a breve non si cominci con gli scambi di alimenti tra colleghi, come si faceva all’asilo tanti anni fa quando i bambini portavano il pasto nel cestino: “ti dò la banana se mi dai metà del tuo panino”.

Coccolatevi con le vostre schiscette, cari lettori, e vi farete un sacco di nuovi amici…

Involtini di bresaola e gorgonzola

Dose (abbondante) per una persona

4  fette di bresaola (tagliate non troppo sottili)
Un cucchiaio di sedano fresco tritato
150 g di gorgonzola cremoso
Un cucchiaino da tè di panna fresca
Qualche foglia di lattuga
Pepe
Olio extravergine d’oliva

Preparazione (10 minuti)

Ammorbidisci il gorgonzola lavorandolo con la forchetta, aggiungi la panna e il sedano tritato finemente. Metti un po’ di farcia sulle fette di bresaola e arrotola le fette per formare dei piccoli involtini. Adagiali sulle foglie di lattuga lavate, asciugate e condite con un filo di olio e una spolverata di pepe.

Un suggerimento: gusta questi involtini accompagnandoli con una fetta di pane al mais, sono ancora più deliziosi!

Per il consumo ti servirà solo una forchettina per l’insalata, gli involtini si mangiano benissimo con le mani.

La schiscetta con gli involtini di bresaola e gorgonzola è stata fotografata durante la pausa pranzo ai giardini di Marcella S., studentessa universitaria a Bologna.

[Schiscetta! è un progetto editoriale di Jeanne Perego e Lella Niccoli]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui