Gorella, la pizza gorgonzola e mozzarella di Enzo Coccia va a Las Vegas

Tempo di lettura: 1 min

pizza Enzo Coccia a Las Vegas 21

Il nome non è di quelli che passeranno alla storia, probabilmente. Ma la pizza Gorella, come l’ha ribattezzata Enzo Coccia, vuole provare a stupire il pubblico della fiera di Las Vegas dove è in corso di svolgimento l’International Pizza Expo cui prendono parte molte aziende italiane, come Molino Caputo che sponsorizza le dimostrazioni dei pizzaioli americani impegnati a diffondere il verbo della vera pizza napoletana (una tra tutte, l’iron chef Elizabeth Falkner). In questi giorni a Las Vegas ci sono pizzaioli napoletani che faranno conoscere la pizza napoletana in un continente che l’apprezza sempre di più come testimonia la recente apertura di Antonio Starita o le storiche Kestè, sempre a New York, piuttosto che Spacca Napoli a Chicago.

Enzo Coccia, in un evento “fuori salone” al Cesars Palace di Las Vegas, porterà 4 pizze. Si va dalla classica Margherita Dop ( Mozzarella di Bufala Campana DOP, San Marzano DOP e Pecorino Sardo Maturo DOP) alla Altopiano (Asiago DOP – fresco in forno e stagionato in uscita forno, grattugiato – Speck dell’Alto Adige IGP e Pomodoro del Piennolo del Vesuvio DOP) e alla Four Cheeses (Pecorino Dolce DOP, Grana Padano DOP, Gorgonzola DOP, Fiordilatte).

pizza Enzo Coccia a Las Vegas 22

E poi la Gorella (Gorgonzola Dop e Mozzarella di bufala campana DOP) che ha riscosso un meritato successo alla pizzeria napoletana di Enzo Coccia che ha preparato i “bagagli” per la spedizione americana con una serata di prova. Riuscirà ad ottenere lo stesso successo anche oltreoceano?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui