Ikea. Dopo le polpette, ritirate le lasagne di alce misto maiale

lasagne

Le polpette sono il food più famoso di Ikea. Mezze affondate dallo scandalo della carne di cavallo che è finita in ogni dove (non sarebbe nociva di per sè, ma solo quella dei cavalli non destinati all’alimentazione) compresi appunto gli store del gigante dell’arredamento fai da te (che poi aveva annunciato il ritorno per la gioia dei fan con più accurati controlli di tracciabilità). Poi è stata la volta della cioccolata a finire, ehm possiamo dirlo, nella “merda” con i cinesi che diventano paladini della sicurezza alimentare scoprendo batteri nelle torte.

Ora è la volta delle lasagne. No, non quelle Findus anch’esse con tracce di carne di cavallo che ci avevano spinto a cercare 10 ristoranti horse free, ma quelle di Ikea, appunto. Aspettando che qualcuno alzi la mano e dica che sapeva benissimo che da Ikea sono in vendita le lasagne con la carne di alce, bisognerebbe comprendere perché sono state ritirate 17 mila confezioni di lasagne da tutta Europa (Italia compresa?) a seguito del ritrovamento in Belgio di campioni che denunciavano la presenza tra l’1 e l’1,6% di carne di maiale.

La scoperta è stata fatta il 22 marzo ma solo venerdì 5 aprile Ikea ha ammesso il fatto dopo che il quotidiano Svenska Dagbladet lo aveva reso noto. Il portavoce della società, Tina Kardum, ha detto “Abbiamo più informazioni ora ed è per questo che le diamo adesso”. Ovviamente, non le ha creduto nessuno. E si è instillato qualche dubbio: il ritiro è dovuto a motivazioni religiose o in etichetta a fronte della carne di alce non era dichiarato il mix con la carne di suino? Ma, soprattutto, questi maiali da quale latitudine provenivano ed erano sicuri?

[Link: nydailynews, gawker. Immagine: repubblica.it]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui