Roma. Giulietta, l’hamburger di Bowerman nella classifica dei miglioriTempo di lettura: 1 min

CristiBurger-Cristina-Bowerman-Roma

In principio fu l’indice Big Mac varato dall’Economist nel 1986. Misurare la parità dei poteri di acquisto in diversi Paesi. L’hamburger di McDonald’s, presente in 120 Paesi, diventava il metro di confronto tra valute e potere d’acquisto. Oggi l’hamburger fa discutere per la qualità dello street food che può rappresentare (o negare). Il nuovo hamburger di Cristina Bowerman, al Romeo chef&baker di Roma, continua nel solco dei panini inaugurati con l’hamburger Umami e con il Vegetariano (Romeo è comunque porto sicuro per la pausa panino).

Per il nuovo CristiBurger, la chef stellata ha impiegato 200 grammi di carne di frisona di Paolo Parisi cui ha aggiunto salsa tonnata, robiola bosina, pancetta croccante, cipolla in agrodolce e avocado nel classico panino da hamburger sfornato da Roscioli. Croccante e cuoro morbido, carne invogliante, tocco raffinatissimo della salsa tonnata e nota fresca dell’avocado. Da provare.

La classifica capitolina dell’hamburger vede in testa Romeo, Panificio Bonci, Ham Holy Burger. Tra le new entry in ascesa il “solito” Marzapane che lo propone a pranzo (orario in cui spopola la carbonara) un paio di volte a settimana ma ha già riscosso l’attenzione di molti avventori.

[Aggiornamento: l’hamburger lo trovate in carta con il nome Giulietta sulla falsariga del nome di una delle auto dell’Alfa Romeo del 1955]

Romeo chef&baker. Via Silla 26/A. Roma. Tel. +39 06.32110120

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui