Gelato artigianale vs industriale. Gelogustando a Napoli ci prova con quello vero

Tempo di lettura: 2 minuti

lungomare-Napoli-ph-kunhe

Delle maggiori città italiane solo Napoli mancava all’appello di quelle divenute sedi di una manifestazione dedicata al gelato. Ma non disperate amici partenopei perchè l’attesa è quasi finita: dopo il festival dei pasticci di Firenze, sta arrivando Gelogustando, il festival del gelato e del gusto. Da venerdì 31 maggio a domenica 2 giugno sarà il lungomare Caracciolo ad ospitare ben 25 ‘eccellenze dell’arte del gelato’, in questa nuova kermesse organizzata dalla Camera di Commercio e dalle quattro sigle artigiane (Cna, Claai, Confartigianato e Casartigiani).

Curiosamente, durante la conferenza stampa di presentazione, si è parlato di gelato ‘VERO’, prodotto partendo da ingredienti naturali e non da ‘polverine’ (sigh…come terminologia pare si sia tornati negli anni ’80) o ‘paste preconfezionate’ (ari-sigh…anche la miglior Nocciola IGP del Piemonte, pura senza nessuna altro ingredienti, viene perlopiù spedita dal Piemonte sotto forma di pasta prelavorata), in quanto questo vorrebbe essere il protagonista della manifestazione, in cui troveranno spazio momenti  “di divulgazione e di approfondimento sulle tecniche di realizzazione e sui segreti della produzione di qualità”.

Infatti come affermato dal presidente dell’ente camerale Maurizio Maddaloni “Abbiamo messo insieme le eccellenze per creare un evento di promozione della città”. Peccato che nella lettera di presentazione per invitare le aziende a partecipare (e nella relativa domanda di iscrizione) non si faceva alcun cenno a criteri qualitativi idonei a scremare le domande pervenute: bastava pagare il contributo di 850 euro + iva ad azienda, accollandosi anche le spese di trasporto della merce (il gelato già pronto).

Considerati alcuni nomi dei primi partecipanti (ad esempio, la catena Crema&Cioccolato, franchising con formula basata sulla vendita di gelato industriale che viene consegnato già mantecato  nei punti vendita) qualche dubbio sulla corrispondenza tra manifestazione e gelato artigianale ci assale.

Per verificare l’esistenza del ‘vero’ gelato non resta quindi che andare a Gelogustando e assaggiare le ‘eccellenze’ proposte (ci sarà anche uno stand dell’AIC , Associazione Italiana Celiachia, con prodotti senza glutine)

[Link: Agi]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui