tramezzini tramè

Non si vive di soli hamburger a Milano, sappiatelo.

Aperto da poche settimane, già frequentatissimo – e non solo da me –, Tramé propone il tradizionale “Tramezzino” veneziano, accompagnato dall’altrettanto tradizionale “Spritzetto”, in uno dei cuori pulsanti della movida milanese, corso Garibaldi-Brera.

Tramè Milano interno Tramè piazza san simpliciano milano

In effetti, questo ci mancava – non so se può definirsi o meno un “cibo di strada”, ma certo ne rispecchia le caratteristiche di semplicità, tradizione, portabilità.

Quindi: due triangolini di pane in cassetta, farciti e sovrapposti, a raggiungere una forma panciuta (devo andare a verificare l’esatta panciosità veneziana e/o veneta – a Padova mi si dice che il ripieno è distribuito un po’ più uniformemente), accompagnati dallo Spritz, ovvero prosecco-seltz (mi sa che “Spritz” viene proprio da “sprizzare, spruzzare”)-scorza di limone + Select o Aperol o Campari o Cynar.

spritz

I tramezzini proposti da Tramé sono una trentina, vanno dai più classici (tonno e cipolline sottaceto) ai più raffinati, e sono divisi in quattro gruppi; ai salumi (gruppo “San Marco”), al pesce (“Lido”), vegetariani (“Canal Grande”) e gourmet (“Rialto”). Prezzi dai 2,50 € ai 3,00 €; 3,50 € lo Spritz.

Il pane è buono (nutro un’insana passione per il pane in cassetta morbido), con “doppia lievitazione a fermentazione naturale”, e oltre al pane bianco ci sono anche pani integrali; i ripieni sono buoni – maionese leggera, “fatta in casa”, materie prime fresche e selezionate; l’ambiente è piacevole e allegro, il personale attento e disponibile. Aperto dalle 8,30 alle 22, offre anche vini, insalate e dolci.

tramezzini tramezzino

Ne ho assaggiati un po’, di tramezzini, per avere un’idea più precisa, in varie riprese. Tonno e cipolline, e tonno e uova, del gruppo Lido, mi sembrano perfetti.

Non male salmone affumicato, mela verde, sesamo, creamcheese, forse la mela era troppa.

Proprio buoni quelli con i salumi: ottimi mortadella- pomodoro – patè di tartufo nero, finocchiona – pecorino toscano.

Fra i Rialto, apprezzato l’arrosto toscano lattuga senape, e polpa di granchio con avocado. E aggiungo bresaola caprino pomodoro.

Proverò a stabilire un mio record personale di tramezzini fatti fuori in un’unica seduta: a occhio, fino a cinque o sei tramezzini non dovrei avere problemi.

E voglio anche completare l’assaggio dell’intero menù.

Sempre che voi non abbiate consigli/suggerimenti da offrire a me e ai lettori anche in altre zone di Milano.

Tramé Milano, (Corso Garibaldi 22) Piazza San Simpliciano, Milano. Tel 02 84105336

15 Commenti

  1. La scopiazzatura del tramezzino “Veneziano” non è riuscita. Già dall’aspetto rigido e dal vuoto parziale si intuisce che non ne sono nemmeno parenti.

    P.S. : I tramezzino panciuti sono di Mestre,i più buoni sono al Bar Perla e al Bar Al Teatro e non ce n’è di uguali al mondo.

  2. … in veneto i tramezzini costano tra i 1,50 e 1,80 euro… e mai li chiamerebbero tramé…..una vocale accentata alla fine!?

  3. Il prezzo dello spritz mi sembra allineato a quanto pago nel Veneto (un paio di settimane fa: 3 euro a Padova e 3.5 euro il bis a Rovigo nella versione bicchiere grande…..), anche se non escludo si possa pagare meno.

  4. Sono di Mestre ma vivo a Milano da tanti anni. Sono stata da Tramé più volte e vi posso assicurare che i loro tramezzini sono buonissimi e sono esattamente uguali a quelli del Perla o dell’Auchan di Mestre! Approvatissimi!

    • Ma cosa dici !!
      Tu non hai mai assaggiato i tramezzini di mestre. Io quelli di trame li ho provati di recente e sono fatti per infinocchiare i milanesi (cosa che sembra estremamente facile) non sono neanche lontani parenti dei tramezzini del perla,teatro o più o meno qualunque bar veneziano.

  5. Non mi convinci. Vedo il pane troppo spesso, rigido e dei vuoti nella farcitura che non li fanno nemmeno assomigliare ai tramezzini di Mestre, ci sono nata in quella strana cittá, e a tramezzini ci sono diventata grande.

  6. Personalmente i tramezzini mi hanno sempre messo un senso di tristezza alla sola vista, non so perchè…forse perchè a vederli ci associo automaticamente l’impiegato sfigato che passa le giornate al computer, con un fisico simile ad un’ameba, boh :DDD

  7. caro Graziano ti sbagli di grosso…! i tramezzini danno gioia! da veneziano per me l’esame tramè è ampiamente passato! non sono ai livelli top della Perla o altro, ma sono comunque di livello altissimo, complimenti! mi soffermerei sullo spritz: baristi milanesi blasonati e non fatevi un giro e andate a vedere come si fa uno spritz… non è difficile, basta non mettere 75 cubetti di ghiaccio e 10 ettolitri di seltz…. prezzi: ok a venezia costano la metà, ma milano e la zona brera si fanno pagare si sa… totale: voto 8+!

  8. Il pane è morbidissimo e i tramezzini belli panciuti e “paffuti” …molto gustosi ed è difficile la scelta. I miei complimenti alla fantasia del titolare

  9. Sono padovano ma sono spessissimo a Milano… andrò a provarli senz’altro con curiosità.
    PS Ma i titolari sono veneziani o “aborigneni bauscia” ?

  10. 3€ per un tramezzino appare davvero esagerato. Non dubito che siano buoni, ma per quella cifra ci mancherebbe altro! A Venezia si spende meno perfino nella zona di Piazza San Marco, dove male che vada si arriva a 2.20€. Se poi si va in zone più popolari come Santa Margherita, Castello o Giudecca il massimo è 1.50€.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui