nuova pizzeria pizza fritta Sorbillo

Eccole le prime foto della nuova pizzeria dedicata alla pizza fritta che Gino Sorbillo aprirà agli inizi di febbraio a Napoli.

Dopo la la prima Antica Pizza Fritta da Esterina Sorbillo dal 1935 aperta a Piazza Trieste e Trento, è la volta di via dei Tribunali dove c’è la sede storica di Gino Sorbillo.

fila pizza fritta Sorbillo Napoli

Accanto alla ormai famosa porta con la chiamata dei nomi perennemente affollata, sulla destra ci sarà l’ingresso alla pizzeria Esterina Sorbillo “2” che però sarà di solo asporto (ma non vi illudete sulle file considerate quelle che si formano per analogia a Piazza Trieste e Trento).

Il locale, come vedete dalle prime foto e dai rendering elaborati dall’architetto Giancarlo Taurone che cura tutti i progetti di Sorbillo, è più ampio dell’altro.

La formula è praticamente identica.

pizza fritta Gino Sorbillopizza fritta Sorbillo pepe

L’impasto della pizza è con solo farina 0 Bio a lunga lievitazione. La Pizza con il Segreto avrà un’inedita farcitura con ricotta pre-condita con Pepe Rosa maggiormente aromatico e alcune minime variazioni saranno adottate a seguito degli assaggi di questi giorni alla pizzeria numero 1 della versione fritta.

Gino Sorbillo sta mettendo a punto minime variazioni alla formula che ha riscontrato un grande successo di pubblico. Merito soprattutto dell’impasto pizza adottato con un peso del panetto ridotto rispetto alla pizza da tavola, ma di grande soddisfazione per i clienti.

Ad accompagnare la pizza fritta non ci saranno solo birre e bibite, ma arriveranno anche il Marsala, il Franciacorta Contadi Castaldi e i vini di Arcipelago Muratori.

Intanto fervono anche i lavori a Lievito Madre sul Lungomare per l’ampliamento della pizzeria con ulteriori 100 posti a sedere e soprattutto l’innovazione del forno napoletano ecologico a gas per cuocere le pizze riservate agli intolleranti al glutine.

Una novità che ha anticipato a Bernardo Iovene di Report durante il “Pizza Eretic Tour” (a proposito, domani sabato 3 gennaio alle ore 16.45 su RaiTre andrà in onda la replica della puntata “Non bruciamoci la pizza” e sarà l’occasione per chi non l’ha vista di comprendere cosa accade nel mondo della pizza in Italia e per capire cosa è successo dopo a Napoli)

venezia

Un 2015 ricco di progetti per Gino Sorbillo che sbarcherà con il suo layout Lievito Madre in un’altra città: nascerà Lievito Madre sulla Laguna – di Venezia – dove lavoravano il padre e gli zii di Gino.

Vi bastano queste anticipazioni per scegliere la pizza che più vi piace (e manca ancora qualche sorpresa)?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui