Sorbillo Bastianich pizza

La pizza sta spopolando a Expo 2015. È un piatto del Made in Italy riconosciuto ad ogni latitudine e che non ha bisogno di traduzione.

Viene cercata dagli Italiani e dai visitatori stranieri. E ha un costo contenuto, dai 7,50 € a salire fino ai 12 €, e rappresenta un pasto completo. Già dall’inaugurazione di Expo il trend è stato tutto in crescendo per i due punti di ristorazione di Rossopomodoro, all’interno dei ristoranti regionali di Eataly, e di Ecco – Pizza e Pasta che chiude un lato di piazza Italia.

Con 1.000 – 1.300 pizze al giorno sfornate da ciascuno dei punti vendita, il successo siglato dai numeri è rimbalzato dalla rete ai mezzi di comunicazione tradizionali. Insomma, tutti pazzi per la pizza.

Lo ha certificato anche Matrix, che nella puntata di ieri ha proposto un servizio di Francesca Barra che ha messo a confronto il dentro e fuori Expo con le immagini rilassate dei visitatori e i disordini provocati dai black bloc.

Campione della pizza, anzi, Re della pizza come lo ha definito la Barra, è Gino Sorbillo che per le telecamere della trasmissione condotta di Luca Telese ha spiegato il valore della pizza napoletana per la cultura gastronomica italiana.

E poi è stata la volta di una inedita pizza a quattro mani con Joe Bastianich che ha steso e infornato la sua pizza nello stand di Ecco – Pizza e Pasta (il video è di EP S.p.A). L’impasto è quello tradizionale con farina Caputo, nostro sponsor.

pizza Expo Bastianich Sorbillo Matrix

Il risultato? Lo abbiamo assaggiato seduti a uno dei tavolini che affacciano sugli stand dell’area italiana.

Con due campioni di ascolti come Bastianich e Sorbillo non possiamo che augurare buona pizza a tutti, anche ad Expo. Condividete?

[Immagini: Vincenzo Pagano. Video: EP S.p.A.]

caputo vesuvio farina

1 commento

  1. tutta questa voglia di notorietà e visibilità a cosa giova?
    A Sorbillo credo proprio di no, però se è contento lui…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui