Teresa Iorio Campione Mondiale pizza Stg

Il Campione del Mondo di pizza del 2015 è una donna. Teresa Iorio si è aggiudicata il Campionato Mondiale del Pizzaiuolo nella categoria maggiore, la pizza STG (Specialità Tradizionale Garantita), e alza la coppa dopo due  anni di vittorie maschili.

Un’affermazione che ha sorpreso la pizzaiola ed è stata accolta da un lungo applauso dei presenti, amici e concorrenti del Trofeo Caputo giunto alla XIV edizione.

Vincitori pizza

Una competizione internazionale che ha richiamato circa 500 concorrenti provenienti da tutto il mondo con una significativa presenza del continente asiatico sempre più lanciato nella conquista di nuovi trofei.

Teresa Iorio vince Trofeo Mondiale

Teresa Iorio riesce quindi a mantenere il titolo a Napoli per il terzo anno consecutivo (dopo Davide Civitiello e Valentino Libro) aggiungendo il valore di una conquista al femminile resa ancora più rotonda dall’affermazione di altre donne. Sono tre, infatti, a salire sul gradino più alto del podio. Oltre a Teresa, c’è Rosaria Magnetti nella categoria Pizza senza Glutine e Adriana Avallone nella Pizza di Stagione.

Ed ecco i volti e i punteggi delle più forti pizzaiole (nella STG, il terzo posto è andato a un’altra donna) e dei loro colleghi maschi.

Pizza Napoletana STG Trofeo Caputo

Teresa Iorio Antimo Caputo

1. Teresa Iorio (1950 punti)

2. Giulio Russo (1880 punti)

Juka Oda

3. Yuka Oda (1800 punti)

Ma andiamo con ordine.

Pizza Freestyle

Umberto Costanzo

Umberto Costanzo.

Pizza Veloce

Daniele Pasini

Daniele Pasini in 48″.

Pizza Larga

Daniele Pasini larga

Daniele Pasini.

Pizza Juniores

Antonio Izzo

1. Antonio Izzo (1730 punti)

2. Gaetano Tramontano (1650 punti)

3. Antonio Perrella (1640 punti)

Pizza senza Glutine

Rosaria Magnetti

1. Rosaria Magnetti (1910 punti)

2. Francesco Catapano (1900 punti)

Michele Maresca

3. Michele Maresca (1790 punti)

Pizza a Metro

Ciro Maglietta

1. Ciro Magnetti (1910 punti)

Francesco Catapano

2. Francesco Catapano (1830 punti)

Michele Maresca trofeo

3. Michele Maresca (1690 punti)

Pizza in teglia

Vincenzo Gagliardi

1. Vincenzo Gagliardi (1750 punti)

2. Sonia Mariani (1710)

3. Claudio Bono (1690)

Pizza di Stagione

Adriana Avallone

1. Adriana Avallone (1860 punti)

Yusuke Noma

2. Yusuke Noma (1840 punti)

Alessio Cavoto

3. Alessio Cavoto (1800 punti)

Rossopomodoro

Angelo Pezzella

1. Angelo Pezzella (Largo Argentina Roma con punti 1780)

2. Guido Avino (Pontecagnano con punti 1750)

Paolo Pancia

3. Paolo Pangia (Viale Sabotino Milano con punti 1690)

Pizza Classica

Lee

1. Lee Yoong Woo (2000 punti)

Crescenzo Capuozzo

2. Crescenzo Capuozzo (1990 punti)

Maurizio Iannicelli

3. Maurizio Iannicelli (1930 punti)

Phillip Bruno

Poi la targa a Phillip Bruno della pizzeria Scoozi a Melbourne in Australia come riconoscimento per l’opera di divulgazione della pizza e della cultura gastronomica.

Di lì a poco, i nomi del podio sulla categoria della pizza napoletana tradizionale, quella sancita dal disciplinare e l’affermazione di Teresa Iorio che dimostra di essere “pizzaiuola” completa.

Una vittoria netta che, come detto, è stata accolta dagli applausi dagli altri partecipanti.

Teresa Iorio campione mondiale di pizza

Donna Sofia è tornata e stasera la trovate allo stand 18.