Porta a Porta. Pizza napoletana vs carica dei vegani

Tempo di lettura: 1 minuto

pizza Porta a Porta

Una pizza con su scritto Porta a Porta e il nome di Bruno Vespa a ricordare la puntata.

Bruno Vespa Bastianich Manna

Galeotto fu l’incontro a Napoli durante il Pizza Village tra il conduttore della popolare ed inossidabile trasmissione di seconda serata di Rai Uno e Franco Manna, presidente di Sebeto/Rossopomodoro, officiante Lidia Bastianich.

Franco Manna Rossopomodoro Porta a Porta

Nello spazio della Scuola di Pizza la curiosità è salita e alla fine la pizza è entrata nel palinsesto della puntata odierna (in realtà registrata qualche giorno fa) che parlerà di alimentazione e in particolare della scelta degli Italiani di passare alla cucina vegana.

In studio l’ospite di riferimento è Giorgio Calabrese, fan della dieta mediterranea, con Leonardo Pinelli, pediatra sostenitore di quella vegana.

Fortunato Iorio Civitiello

In studio si parlerà anche di pizza e ci saranno Teresa Iorio e Davide Civitiello, Campioni del Mondo STG 2015 e 2013 (ma capaci di sfornare una napoletana con farina integrale ricca fino al 50%), purtroppo ignorati dal “solito” Gambero Rosso, con Simone Fortunato (il pizzaiolo più veloce che si conosca), Vincenzo Tesauro e Ciro Urzitelli rispettivamente Campioni del Mondo Free Style 2004 (praticamente da bambino) e 2014.

Civitiello pizza

Come dire la tradizione e il folclore della pizza al massimo livello.

Sarà una puntata tranquilla? Con Teresa e Davide non si può dire e lo scontro tra vegani, dieta mediterranea e pizza può avere un solo vincitore. Indovinate quale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui