Napoli. La pizza fritta di Gino Sorbillo apre al Vomero con un nuovo impasto

Pizzerie

pizza fritta Gino Sorbillo

Gino Sorbillo apre una nuova Zia Esterina, la pizzeria interamente dedicata alla pizza fritta, al Vomero.

Nel quartiere residenziale di Napoli Sorbillo pensava di aprire già da un po’ di tempo.

“È un quartiere vivace con ritmi e tempi differenti dal Centro Antico e dal Lungomare. Cercavo solo una posizione interessante”, spiega il pizzaiolo che ha lanciato accanto alla sede storica di via Tribunali la pizzeria Scaramantica con il tavolo a ferro di cavallo e un format ancora in parte da svelare.

 

nuova pizzeria Sorbillo Vomero nuova pizza fritta Sorbillo Vomero Napoli

La nuova Zia Esterina è a via Luca Giordano, proprio di fronte al Teatro Diana, uno dei punti di riferimento storici dei vomeresi doc, e accanto al bar Cafè do Brasil.

Il locale è quello che era occupato dall’Ottica Pedone.

Gino Sorbillo e Franco Costa

I lavori inizieranno a giorni e l’apertura è prevista nei giorni antecedenti le feste di Natale se non ci saranno intoppi.

Il locale sarà curato da Franco Costa di Costagroup che tra le sue ultime realizzazioni annovera Casa Clerici di Antonella Clerici e realizzerà la Zia Esterina a Milano in zona Duomo.

pizza fritta Sorbillo

Novità non mancheranno sul versante gastronomico.

Gino Sorbillo ha messo a punto un impasto con farina 1 con cui ha realizzato sia la pizza fritta che la classica tonda con farcitura bianca di provola.

pizza Sorbillo nuovi forni e impasti

Un rapido assaggio e la convinzione che le farine “alternative” possano entrare di diritto in uno dei templi della pizza napoletana.

Voi siete pronti per questa ulteriore novità del più vulcanico e mediatico pizzaiolo che si conosca?

Di Vincenzo Pagano

Fulminato sulla strada dei ristoranti, delle pizze, dei gelati, degli hamburger, apre Scatti di Gusto e da allora non ha mai smesso di curiosare tra cucine, forni e tavole.