Rodelio Aglibot Roma

È lo chef Rodelio Aglibot a firmare il menu di Me Geisha, Luxury Japanese Fusion Restaurant che inaugura il 2 dicembre a Roma in via dei Filippini 4, dietro l’angolo di piazza dell’Orologio.

Negli Stati Uniti è noto al grande pubblico come The Food Buddha per il suo tocco e il suo approccio zen al mondo e alla cucina

“Sono un’anima antica, che ha abbracciato diverse tradizioni e assaggiato tanti sapori diversi. – racconta The Food Buddha – La conoscenza del gusto si acquisisce attraverso la comprensione della cultura e della gente. Ad esempio ho sempre avuto molti amici italo-americani. E nei primi tre anni della mia carriera a San Francisco ho fatto la gavetta in un ristorante italiano.”

L’ascesa di Rodelio Aglibot tra le celebrità nel mondo degli chef negli Stati Uniti inizia nel 2001, quando diventa executive chef all’apertura del celebre Koi Restaurant a Los Angeles.

Qui guadagna le prime stelle con la creazione di un innovativo menu di piatti asiatici. Dopo appena due anni al timone di Koi, Rodelio ha l’opportunità di sviluppare un suo concept che lo porta all’apertura di YiCuisine, subito eletto uno dei “migliori nuovi ristoranti asiatici” dalla rivista Food& Wine.

Rodelio Aglibot chef

Cinque anni fa Rodelio Aglibot visita Roma per la prima volta. “Quando cammino per le strade in Italia… per me non è una passeggiata, è una danza. Da Chef – spiega – l’Italia era in cima alla mia lista dei Paesi da visitare per trovare l’ispirazione e fare esperienza. Quando sono arrivato a Roma per la prima volta la mia anima ha vibrato e mi sono subito sentito connesso con la città e con l’Italia. Da allora sono tornato a Roma altre otto volte. Ho camminato per le colline della Toscana, lungo le scogliere delle Cinque Terre, ho visitato Firenze e Venezia e ha trascorso moltissimo tempo a Napoli. Ho vissuto in California per la maggior parte della mia vita e le condizioni climatiche e del paesaggio mi fanno sentire qui come a casa.”

Rodelio Alibot mercato

La spinta decisiva che ha convinto Chef Aglibot ad aprire un ristorante a Roma è stata la qualità e la varietà dei prodotti locali. “Considerata la grande disponibilità degli ingredienti e la stagionalità, il menu del Me Geisha si espanderà ed evolverà nel tempo. Sono in contatto con macellai locali per la carne. Ho fatto lunghe passeggiate nei mercati al mattino per studiare la verdura di stagione: melanzane, funghi, cipolle, peperoni, zucca, erbe. Anche i frutti di mare saranno locali, il tonno viene dalla Sicilia mentre alcuni pesci speciali li prendiamo in Giappone.”

roll me geisha roll me geisha giapponese

Nel menu del ristorante troveremo il Sunomono (insalata di cetrioli) con branzino glassato al Mirin (vino di riso), il Riso soffiato ricoperto di tonno e lardo, il Ramen di brodo di maiale, pollo e prosciutto (36 ore di cottura) con uovo in camicia, cavolo Napa, scalogno, alga Nori e cipolle, lo speciale Roll di granchio, avocado e cetriolo condito con tonno piccante, cipolle croccanti e salsa di sesamo al miele e peperoncino, ripieno di Tempura di gamberi e l’Hamachi con salsa giapponese e Ponzu al mandarino.

“Sono profondamente romantico – continua The Food Buddha – e credo nel valore della tradizione e della cultura. Il cibo è un linguaggio che può far superare le barriere, che crea un canale di comunicazione tra le persone. Sono immigrato dalle Filippine negli Stati Uniti da bambino, sono cresciuto in una famiglia molto cattolica, che mi ha insegnato il senso dell’unità e del rispetto. In Italia avverto l’importanza degli stessi valori. Nella mia famiglia si cucinava insieme, se c’era un’occasione importante si andava al mercato il giorno stesso, si stava in cucina per amore e per passione. Ho imparato a cucinare per far felice gli altri, per celebrare e rendere omaggio. Tutte cose che ho scoperto di avere in comune con gli italiani.”

Il ristorante resterà aperto tutti i giorni della settimana da mezzogiorno fino a tarda serata e John Wayne Formica è stato scelto come Resident Chef di Me Geisha Roma.

“Me Geisha apre a Roma per rispondere alla crescente domanda di ristorazione giapponese di alta qualità in Italia. – spiega Giuseppe Tuosto, imprenditore italo americano e fondatore del ristorante, a due anni dal successo raggiunto con la prima sede a Salerno – La filosofia dei nostri piatti è racchiusa in 3 B: piatti belli da vedere, buoni da mangiare e che infondono benessere”.

Riuscirà a coinvolgere anche i clienti romani? Tra qualche giorno lo sapremo

Me Geisha. Japanese Fusion Restaurant. Via dei Filippini 4. Roma. Tel. +39 349 9055245

1 commento

  1. In assoluto il miglior ristorante “Fusion” Giapponese mai provato prima. Esplosione di sapori ben separati e calibrati nella giusta quantità. Base orientale con “fusione” della cultura occidentale. Ottima carta dei vini…eccezionali.
    Mai provato tanto piacere a tavola! Bravi sia i camerieri gentilissimi e sia il proprietario che è passato a fare gli “onori di casa”. Un plauso allo Chef, non cambiatelo, sarà la vostra punta di diamante.
    Piatti curati e ambiente curato nel minimo dettaglio.
    Suggerisco di provare “Roma Eterna”, non smetterete di ordinarne altre!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui