Valentino Libro apre un nuovo capitolo con la sua pizzeria ad Aversa

Tempo di lettura: 1 minuto

pizza integrale Valentino libro

Valentino Libro, giovane pizzaiolo napoletano vincitore nel 2014 del Trofeo Mondiale Caputo, apre domenica 20 dicembre ad Aversa la “sua” pizzeria, “Libro’s”.

Dopo anni di esperienze in giro per l’Italia e nel mondo come ambasciatore della pizza e dopo aver diretto la pizzeria “Ke vuò” di Quarto, Valentino apre in Viale Kennedy 24 la pizzeria che gestirà in prima persona, coadiuvato dal suo team di fiducia.

forni alluminio
forni alluminio

La pizzeria è dominata dalla coppia di forni in alluminio.

Sono previste al massimo 500 pizze al giorno per i 70 coperti disponibili e una cottura contemporanea di 3 pizze al massimo per assicurare il miglior prodotto.

Impasto tradizionale (Libro è campione STG) ma anche integrale come la pizza che vedete nella foto in apertura.

E poi pomodoro bio della Torrente, fior di latte di Agerola, olio extravergine oliva bio.

Valentino Libro sfornerà anche pizze Gluten Free e pizze fritte.

Il tutto in un ambiente moderno e giovanile adatto a trasformare la serata in una esperienza di gusto.

Siete pronti per assaggiare il nuovo Libro della pizza?

Libro’s. Viale Kennedy,24 – Palazzo Harmony. Aversa (Caserta)

[Enrico Di Roberti]

1 commento

  1. Perché andare ad Aversa? (Per chi non c’è mai stato)
    1 La pizza.
    Non conosco Libro, ma sento che uno che si chiama Libro non può deludere.
    .
    Aversa non è un paesino ma è una grossa e piacevole cittadina, con un bel centro storico e notevoli attrazioni gastronomiche.
    2
    La mozzarella di bufala.
    Aversa è una delle capitali della mozzarella di bufala.
    Non teme il confronto con nessuno.Scatti di Gusto ha dedicato diversi articoli ai magnifici produttori aversani e ad essi vi rimando.
    3
    La POLACCA AVERSANA
    Aversa fa, in esclusiva, un suo dolce particolare, la POLACCA AVERSANA, inventato dalle monache e poi rilanciato dai pasticceri Mungiguerra.
    Che è uno dei miei 5 dolci preferiti insieme al babà al cornetto alle cartellate.
    Per darvene un’idea, per me la pastiera è lontana dalla polacca aversana, anche se è molto ma molto più famosa del magnifico dolce aversano.
    E’ solo una questione di gusti personali.
    Ma se volete provare, vi invito a mangiarla nella pasticceria di Enrico Mungiguerra in via Salvo d’Acquisto dove potrete trovarla nella forma dell’eccellenza e potrete essere accolti dalla signorilità e gentilezza del titolare e del personale: quella Vera accoglienza che è sempre più difficile incontrare anche in locali rinomati.
    4
    La Crostata di tagliolini
    Non è una specialità aversana ma la voglio ricordare perché, benché si faccia per tradizione a Pasqua, è un piatto da provare sempre e a Natale.
    E perché la nonna di Aversa la preparava a Vincenzo Pagano
    https://www.scattidigusto.it/2010/04/14/la-crostata-di-tagliolini-ma-non-e-un-dolce/
    La ricetta è qui ed è una delle più belle pubblicate da SdG.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui