Pasticceria Colussi

Quasi sconvolta dalla veemenza antivegana di un commentatore su Facebook, vi propongo anche la ricetta tradizionale delle frittelle veneziane di Carnevale di Nonno Colussi che potete rifare a casa.

Ora siete al completo: avete la ricetta tradizionale, la ricetta vegana e i posti a Venezia dove andare a mangiare le frittole.

È Carnevale, divertitevi.

La ricetta delle frittelle o frittole veneziane

frittelle Nonno Colussi

400 g di farina di frumento tipo 0
25 g di lievito di birra fresco
50 g di zucchero
2 uova
100 gr di uvetta
latte
grappa
olio di semi di mais
50 g di zucchero vanigliato
sale

Procedimento

Lavare l’uvetta e lasciarla in ammollo nella grappa per circa mezz’ora.

Versare la farina in una terrina ed incorporarvi un po’ di latte, lo zucchero e le uova, formando un impasto abbastanza tenero.

Salare leggermente, unire il lievito sciolto in un po’ d’acqua tiepida e l’uvetta scolata dalla grappa e strizzata; amalgamare con molta cura.

Sistemare l’impasto in un luogo tiepido e riparato e lasciarlo lievitare per 2 ore.

frittelle con il buco

Trascorso questo tempo, scaldare l’olio in una padella e, appena è fumante, versarvi l’impasto con l’aiuto di un cucchiaio: potrete farle nella versione antica (come quelle di nonno Colussi), con il buco, oppure contemporanea: tonde

Quando le frittelle si rapprendono, voltarle con una schiumarola e lasciarle in padella finché avranno assunto un bel colore dorato.

Infine scolarle e lasciarle asciugare su carta assorbente da cucina.

Disporre a mano a mano le frittole su un piatto da portata ed infine spolverarle con lo zucchero a velo.