Luca Giovanni Diego Pavè

“Ci hanno sempre detto che siamo una generazione di sfigati”.

Bene, allora noi le maniche ce le rimbocchiamo per davvero. E al nostro locale ci facciamo lavorare solo la nostra generazione sfigata, così almeno ci sarà qualcuno in meno ad allargare queste fila di loser.

Non è il solito pesce del primo aprile: apre per davvero questo primo di aprile la Gelateria di Pavé, con Simona Carmagnola al timone giunta direttamente da una delle migliori d’Italia, la Gelateria De’ Coltelli di Pisa, anche lei per sposare la causa di questa generazione perdente.

Se ancora avete il limite di non essere mai stati alla sede originale di Pavé, a Milano, vi raccontiamo di che si tratta. 97 anni in tre, Luca, Giovanni e Diego, amici di lunga data, si rincontrano nel 2011 insoddisfatti delle loro vite: un giornalista, un pasticcere e un economo. Decidono così di aprire un’attività per mettere a frutto l’esperienza all’estero e creare un luogo basato su due concetti fondamentali: la qualità e l’informalità. Niente va nella direzione migliore di quella giusta ed ecco che già nel 2012, per caso, trovano subito un locale in affitto e aprono.

Pavè Millano Pavè Milano centrifughePavè condivisionePavè

Dubbiosi sulla zona di Via Felice Casati, la perplessità si tramuta presto in forza: la filosofia disinvolta e informale di Pavé si inserisce perfettamente nel contesto popolare del quartiere Lazzaretto. Pavé infatti deve il nome al pavimento di quello che doveva essere il loro primo locale e il logo del fante perchè meno aristocratico di re e regina, per rendere con un linguaggio universale il senso di questa profonda e sentita informalità.

Grazie al do dato da questi tre sfigati, il Lazzaretto inizia a suonare e si apre come un vaso di Pandora: escono giovani da ogni angolo apparentemente spoglio della via, creativi con voglia di un luogo trasparente proprio come questo, in un’alchimia destinata a marcare la zona.

Pavè Milano dolcipreparazione croissantPavè pasticceria bancoPavè colazione

Questi loser ci tengono tantissimo alla colazione, anche se da Pavé ogni momento della giornata ha un senso, perché è il loro laboratorio a produrlo. Dalla mattina con lievitati e centrifugati, al pranzo con panini fatti da loro e primi di stagione, fino alle merende e alle focacce di aperitivo.

panini Pavè 1 panini Pavè 2 panini Pavè 3 panini Pavè 4

Non da meno i prodotti venduti, quali l’eccezionale sbrisolona, i biscotti, il panettone e poi colombe su colombe. Il loro segreto ce l’hanno svelato ed è quello di materie prime semplicissime, abbinate in congiunzioni mai esagerate, con pochi ingredienti ma buoni come la loro farina bio piemontese.

Pavè colazione asporto

Effettivamente ci sarà un motivo se questo è uno dei locali preferiti da Gualtiero Marchesi. Oggi lo staff di Pavè comprende 15 persone, tutte informate e animate dallo stesso motore che aveva mosso questi tre magi all’inizio, perchè come dice Luca “Pavé non è nostro, ma di chiunque ci lavori, di chiunque ci si sieda”.

Allora, miserandi anche voi?

Pavè. Via Felice Casati, 27. Milano. Tel. +39 02.94392259