Evù, ristorante che vi fa innamorare della Costiera Amalfitana e del rapporto qualità – prezzo

Ristoranti

spider Vietri sul Mare costiera amalfitana

Vietri sul Mare è la porta del paradiso in terra.

[do action=”jq”/]

La guardi con la cupola della chiesa di San Giovanni Battista che brilla al sole dal curvone dell’autostrada Napoli – Salerno, la scopri scendendo sulla corta rampa che da Salerno sale oltre il porto o la saluti dallo spider in chiusura di una passeggiata da Colli di Fontanelle, il senso è sempre lo stesso: panorami indimenticabili.

La salterete troppo spesso, Vietri sul Mare, nel vostro andirivieni dalla Costiera Amalfitana e da quella Sorrentina, segnalino di una road map delle vacanze che da qui prendono avvio o si concludono.

E allora voglio darvi un motivo per spegnere i motori e fare una sosta all’ombra della fabbrica della Ceramica Solimene disegnata da Paolo Soleri negli anni ’50.

Evù ristorante Vietri sul Mare

A pochi passi dal (panoramico) parcheggio nella piazzetta di snodo tra la strada costiera, il centro del paese e la via che mena alla spiaggia c’è un piccolo ristorante che si chiama Evù.

Evù come Eva, Evuccia, cioè il nome della precedente proprietaria di questo locale che era diventato il luogo di appuntamento degli amici a Vietri.

“Ci vediamo da Evù”, ricorda Riccardo Faggiano che quando ha deciso di avviare la sua attività di ristorazione non ha avuto dubbi sulla scelta del nome.

Riccardo Faggiano e Michele de Martino

Riccardo Faggiano, che è anche direttore di sala, e lo chef Michele de Martino hanno iniziato in maniera spontanea la loro avventura proponendo un locale double face.

Quando dici tradizione e innovazione puoi subito pensare a Evù. Ma non si tratta di filosofia. È questione di mercato. I due sono innamorati dell’alta cucina, dell’innovazione, ma giustamente devono fare i conti con le richieste dei numerosi turisti.

E quindi, invece di proporre ibridi o rivisitazioni hanno deciso di fare fifty/fifty.

C’è un menu tradizione bello piacione per i turisti che sognano spaghetti con le vongole e un menu innovazione per chi ha voglia di esplorare.

amuse bouche Evù Vietri sul Mare grissini Evù

Partiamo bene con grissini ben fatti da sgranocchiare sulle bollicine di benvenuto e gli amuse bouche tra cui vi segnalo il “panino di San Giovanni” con tonno alla maniera della milza durante la festa patronale di San Matteo a Salerno qui con zucchine alla scapece e salsa di menta.

parmigiana di alici Evù

Bella e molto buona la parmigiana di alici marinate nel limone con mozzarella, melanzane affumicate e pomodoro con salsa di basilico e di melanzane. Il boccone che ci vuole per riportarti all’essenza dei borghi di pescatori che punteggiano questo angolo di cielo in terra.

gamberi e fagioli di Controne Evù

Un po’ troppo balsamica l’insalata di fagioli di Controne al sedano rapa accompagnata dalle scarole e dalla salsa alla menta che fanno da contorno a una gustosa tartare di gamberi e arance.

zuppetta di totani Evù

Molto divertente la zuppetta di totani e patate con fiori di zucca, mandorle e sferificazione di vino bianco che pecca solo di una punta di sapidità in eccesso ma si fa apprezzare per la corretta cottura del cefalopode che è un’altra bandiera dell’estate che avanza con le lampare a mare.

tonno scaloppato Evù

Corretto e di maniera il tonno scaloppato con i porri in due consistenze.

polpo scottato alla soia Evù

Ho letto e ho ascoltato pareri molto diversi sul moscardino scottato alla soia con salsa di frutto della passione e peperoncino verde ripieno di nduja. Bilanciarlo non è facile perché si corre il rischio che l’acidità vada alle stelle o la piccantezza rovini la fresca croccantezza del polipetto. Il fattore Q mi aiuta, anche se una messa a punto del piatto appare indispensabile per assicurare regolarità.

spaghettoni cannolicchi provolone monaco Evù

I cannolicchi di mare sono uno dei miei ingredienti preferiti e questa pasta di Gentile mantecata con provolone del Monaco si mantiene in ottimo equilibrio grazie al giusto apporto del formaggio. Ai due amici sembra che piaccia vivere sul filo del rasoio: un maggiore apporto di provolone potrebbe far dimenticare il peso dei frutti di mare. Oggi è la mia serata fortunata.

pesce bandiera Evù

Il pesce bandiera da pesce che veniva scartato e ributtato in mare è diventato un cult delle tavole mediterranee. Michele de Martino lo serve con una caponatina e tarallo di Agerola. Assaggio gustoso.

anguria e nocciola yogurt e cioccolato croccante

Il capitolo dolci si legge nocciola che si sposa con l’anguria o con lo yogurt magro, il frutto della passione e il cioccolato croccante.

Michele de Martino

Ora sapete che potete mettere insieme la cucina della nonna della costiera e la voglia di innovazione dello chef.

Un menu degustazione innovativo vi costerà 45 €.

Altrimenti potete attingere dalla carta tradizionale e pescare gli spaghetti alle vongole a 8 €. E sono sicuro che il rapporto qualità – prezzo è vantaggioso pur non avendoli assaggiati.

Se vi ho convinto, fate tappa anche a pranzo che Evù vi coccola ogni giorno dell’estate.

E fateci sapere come sono gli spaghetti con le vongole, mi raccomando.

flash-bnflash-bnflash-bnflash-bn

Evù. Via Diego Taiani. Vietri Sul Mare (Salerno). Tel. +39 089.210237

Di Vincenzo Pagano

Fulminato sulla strada dei ristoranti, delle pizze, dei gelati, degli hamburger, apre Scatti di Gusto e da allora non ha mai smesso di curiosare tra cucine, forni e tavole.