Roma. L’All You Can Eat a 18 € di Antonello Colonna all’aeroporto di Fiumicino

Ristoranti

openbistro-sala

Nell’immaginario collettivo l’aeroporto è fatto di duty free, di bar e di panineria self service. Dimenticatelo e prendete ad esempio quello di (Roma) Fiumicino.

Oltre allo spazio Ferrari con i menù curati dallo chef della casa Alfio Ghezzi o di Mercedes Benz Café inaugurato da Davide Oldani, arriva l’Open Bistrò di Antonello Colonna, lo chef due volte stellato con Open Colonna e con Labico.

[do action=”jq”/]

E questo in attesa della fine dei lavori di ampliamento del Terminal 3, dove, sussurrano le voci del corridoio, ci sarà un ristorante con la consulenza del tristellato Heinz Beck.

Open Bistrò è aperto già da qualche mese, ma Colonna aspettava di presentarlo al pubblico per capire prima le esigenze di un viaggiatore.

Ora le cose sono chiare: il viaggiatore non vuole caviale e foie gras, ma “una fetta di pane buono con del prosciutto buono e un bicchiere di vino, buono”.

openbistro-amatricianaopenbistro-porchetta

Ovviamente non possono mancare i grandi classici romani: amatriciana (buona) e porchetta (un po’ dura).

openbistro-verdureopenbistro-secondiopenbistro-cicoria

L’offerta di Open Bistrò comprende piatti semplici e freschi: paste, insalate, sconti e dolci, e recita “All You Can Eat a 18 €”.

Sì, avete capito bene: la formula è mangiare a sazietà.

Ma il sogno nel cassetto di Antonello Colonna è poter attirare clienti a cena all’aeroporto senza che siano viaggiatori in partenza.

openbistro-delogu

Lo chef, mecenate e amante di arte, ha voluto anche ospitare mostre di fotografia e di arte contemporanea. Il primo autore a inaugurare lo spazio è il famoso fotografo romano Marco Delogu.

Non resta che chiedersi se ci saranno clienti disposti ad andare a cena all’aeroporto senza dover partire. Possibile?

Di Giulia Nekorkina

Moscovita di nascita, romana da 25 anni, Rossa di Sera da 10 anni, innamorata della vita, appassionata di bollicine, adora cucinare e mangiare. Il miglior museo è un mercato, il miglior regalo è un viaggio.