Milano. La fantastica pasta ripiena del nuovo Zibo che apre in Sant’Ambrogio

Le vie del food fra street e truck, on the road e ora anche indoor. Ecco: il percorso di Zibo Cuochi Itineranti, ovvero Alessandro Cattaneo e Giulio Potestà, segue un itinerario insolito. Giovanotti trentenni, nascono professionalmente all’Alma, la scuola di cui è rettore Gualtiero Marchesi, fanno esperienza in una serie di ristoranti, anche stellati, salgono assieme su un bel camioncino, Zibo, e iniziano a girare in lungo e in largo.

Due anni dopo, si fermano, si cercano un “campo base”, dove cucinare per il truck, e per il loro catering, ma anche per chi vuole andare lì, fermarsi, sedersi a mangiare – e lo trovano in via Caminadella, in pieno centro storico, fra il Carrobbio e Sant’Ambrogio.

“Zibo nasce nel 2015 a Milano come Food Truck con l’idea di portare ‘su strada’ una cucina semplice, ma di qualità, caratterizzata da artigianalità e tradizione italiana rivista in chiave Street Food.”

Così la raccontano Giulio e Alessandro – e così li abbiamo conosciuti (no, meglio: assaggiati, Alessandro lo conoscevo da prima), in uno dei vari raduni di apecaravanciclotruck che da qualche anno si muovono in giro per città e paesi. Per l’esattezza allo Streeat Food Truck Festival al Carroponte a Sesto San Giovanni, un paio d’anni fa.

O alla manifestazione di street food del tristellato Da Vittorio che è andata in onda ieri (e l’anno scorso ha vinto il premio come migliore proposta di street food proprio qui a Brusaporto).

E li ho poi incrociati più volte, neanche tanto casualmente – amo le paste ripiene, e amo le loro paste ripiene.

Le loro proposte sono in linea con le parole d’ordine di questi ultimi anni – attenzione alla stagionalità delle materie prime, alle tecniche di lavorazione, alle ricette della tradizione e alla loro rielaborazione. Che va benissimo, ma a questo punto aspettiamo qualcuno che usi – bene – materie prime congelate, basi precotte, e così via, così, tanto per cambiare.

Gli Zibo comunque possono benissimo andare avanti così: con il loro menù “su strada” di ravioli, panini, sfiziosità e dolci al bicchiere, con contaminazioni “estere” (gyoza, falafel e altro, rivisti all’italiana). Mentre siamo curiosi di provare la loro cucina comodamente seduti a tavola (ci sono 30 posti), e di vederli cucinare (la cucina è a vista), un po’ come sul food truck. E ci sarà anche una vetrina aperta su strada, per chi volesse lo street food su strada a tutti i costi.

Basta. Ho fame: ci vediamo il 22 settembre all’inaugurazione.

ZIBO Cuochi Itineranti – Campo Base. Via Caminadella, 21. Milano. Tel. +39 0235999463.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.