Ricetta. Tarte au citron con pasta frolla, crema al limone e meringa

Tempo di lettura: 2 minuti

Una ricetta che sa di burro, zucchero, limone…che sa di Francia! Gli amanti delle crostate e della pasta frolla in genere possono capire l’amore per questo dolce.

Non si tratta di una semplice crostata: questa tarte genera un equilibrio di sapori sul palato, tra base burrosa e freschezza della crema fatta con il succo di limone che “sgrassa” il tutto.

I ciuffi di meringa bruciacchiata che coprono parzialmente la crema, la rendono bellissima e le danno una consistenza ancora più leggera in bocca.

È un dolce che crea seriamente dipendenza, noi vi abbiamo avvisato!

Veniamo ora alla preparazione…

Ingredienti per la pasta frolla

  • 200 g burro morbido
  • 120 g zucchero a velo
  • 30 g miele di acacia
  • 60 g tuorlo d’uovo
  • 2 gr. sale
  • 1/2 limone grattugiato
  • 333 g farina 0

Procedimento

Mettiamo in una planetaria il burro, lo zucchero a velo e il miele; uniamo il tuorlo (sbattuto leggermente con il sale) e la buccia grattugiata del limone.

Uniamo la farina (precedentemente setacciata) alla massa grassa. Bastano solo 2 minuti di lavorazione per ottenere la frolla, che dev’essere lavorata pochissimo e deve riposare in frigorifero per 2 ore, coperta da pellicola o carta forno.

Cuocere in forno statico a 180°C per 11 minuti.

Ingredienti per la crema al limone

  • 100 g di zucchero
  • 50 g di uova
  • 60 g di tuorlo
  • 60 g di succo di limone
  • 1 limone
  • 120 g di burro

Procedimento

Mescolare in una bastardella, ovvero una ciotola in acciaio, le uova con lo zucchero, aggiungere poi il succo e la scorza di un limone.

Versare il composto in una casseruola e portare alla temperatura di 82C mescolando con l’aiuto di un leccapentole.

Filtrare il composto, aggiungere il burro e “mixare” il composto con l’aiuto di un mixer. Lasciar raffreddare.

Ingredienti per la meringa all’italiana

  • 70 g di acqua
  • 200 g di zucchero semolato
  • 100 g di bianco d’uovo

Procedimento

In una casseruola fare uno sciroppo (acqua e zucchero), portare alla temperatura di 121C. Intanto montate gli albumi in planetaria e quando lo sciroppo sarà pronto versatelo.

Inserire il composto all’interno di un sac à poche.

Montaggio

Con l’aiuto di un sac a poche distribuire la crema sopra la pasta frolla e riempita la base con l’aiuto di una spatola per dolci distribuirla uniformemente, in modo tale che sia liscia.

Prendere il sac a poche dove abbiamo riposto precedentemente il composto di meringa e fare degli spuntoni di meringa sulla base di crema; bruciare con un cannello da cucina all’occorrenza.

Vi lasciamo con una piccola nota tecnica. Sapete qual è la differenza tra la meringa all’italiana e quella francese?

La meringa italiana viene usata a freddo e cioè non viene cotta in forno, resta morbida e spumosa ed è utilizzata principalmente per la decorazione di torte; al contrario, la meringa francese è resa solita dalla cottura in forno.

[Testo: Federica Caretta. Immagini: Scatti di Gusto, Federica Caretta, Da Romano]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui