L’Enoteca Regionale del Lazio finalmente riapre e diventa VyTA, uno spazio completamente rinnovato che ospita la nuova realtà di promozione agroalimentare dei prodotti tipici laziali, guidata da Nicolò Marzotto (il contratto della concessione del brand Enoteca Regionale del Lazio avrà la durata di 6 anni).

VyTa enoteca regionale del Lazio, è uno spazio versatile e dinamico, da un lungo bancone in rame e marmo nero. L’utilizzo di materiali di pregio come legno, rame, cristallo e velluto, ha contribuito alla creazione degli ambienti contemporanei e di design dall’atmosfera accogliente e rilassante.

La nuova proposta culinaria prevede la promozione del 100% di vini e di oli e dell’80% di prodotti di provenienza laziale, al fine di valorizzare la filiera agroalimentare regionale e la riconoscibilità degli stessi al livello nazionale e internazionale.

I prodotti presenti in menù saranno soggetti ad una rotazione non solo stagionale, ma a tutela di una maggiore presenza delle aziende di tutte le province.

Verrà inoltre allestito, all’interno del locale, un corner di vendita dei prodotti, “L’angolo del Lazio”, per acquistare le eccellenze presenti nel menù.

Ma andiamo a vedere cosa troveremo nel menù, creato e gestito da Dino de Bellis, il noto chef romano.

Tra gli antipasti da assaggiare una tartare del pescato laziale con gelatina di pomodoro torpedoni e mousse di basilico (16 €) o  una fuscella di ricotta romana DOP con insalate, pomodoro sciroppato, limone canto e olive di Gaeta (12 €).

Tra i primi, oltre ai classici cacio e pepe (14 €), carbonara o amatriciana (15 €), gnocchi di patate dell’Alto Viterbese IGP con pomodori in tre cotture su fonduta di Fiocco di Tuscia (14€) o tagliolino con tartufo di Campoli Appennino e burro di latte di bufala (25 €).

Tra i secondi, filetto di maiale nero dei Monti Lepini con croccante di pane casereccio di Lariano alle acciughe, crema di latta romana e pomodoro informato (18 €) oppure trancio del pescato del giorno con patate dell’Alto Viterbese IGP, crema di melanzana affumicata e pomodoro scoppiato (21 €).

Per gli amanti dei dolci c’è da provare tiramisù espresso con savoiardo profumato alla sambuca romana (10 €) o mousse di cioccolato bianco con visciole di Monti Lepini e biscotto sbriciolato alle olive di Gaeta DOP (10 €).

Inoltre troverete nel menù una piccola carta delle acque e una piccola carta degli oli, entrambe con i suggerimenti per abbinarli ai piatti o ai prodotti, e l’elenco completo delle aziende del Lazio che forniscono i prodotti utilizzati nel menù.

Sabato 21 ottobre, dalle ore 11 alle ore 17, sarà possibile degustare 5 menù, rappresentativi delle province del Lazio, con altrettante specialità dei territori accuratamente selezionate e cucinate in un mix di tradizione e innovazione.

Avete voglia di scoprire le eccellenze laziali nel cuore di Roma?

VyTa enoteca regionale del Lazio. Via Frattina, 94, Roma. Tel.  +39 06 47786876