Pizza. Stefano Callegari apre Sforno a Bari e La Rossa a Noci in Puglia

Pizzerie

La notizia è destinata a rivoluzionare in maniera importante lo scenario della pizza a Roma e non solo.

Stefano Callegari, l’inventore di Sforno e del Trapizzino, si prepara ad una nuova vita proprio con la creatura e il marchio da cui tutto è partito.

Sforno, la storica pizzeria tonda di via Statilio Ottato a Tuscolana, cambia la compagine societaria e diventa soprattutto un marchio.

Pronto ad essere replicato in Italia e all’estero con il format che da sempre lo ha contraddistinto.

I rumors dicono che i soci di La Rossa, la pizzeria che Stefano Callegari ha aperto a New York nel quartiere di Soho, acquisirebbero le quote di Sforno diventando gli unici detentori del marchio che a Roma vuol dire pizza di qualità.

Tra i soci ci sono Antonio Pratticò e Giancarlo Casa, altro nome tutelare della pizza a Roma, che quindi uscirebbero dalla compagine societaria.

Resterebbe invece con una quota di minoranza praticamente uguale (circa il 30%) proprio Stefano Callegari che garantirebbe continuità al marchio Sforno tra gli appassionati di pizza conosciuto per la cottura estrema con l’hashtag #cocii e per esecuzioni come la cacio e pepe, la carbonara, la lasagna, il rosettone.

Il nuovo accordo sarebbe stato siglato anche in vista di nuove aperture.

La Rossa è in procinto di sbarcare a Noci, luogo di origine dei nuovi soci di Stefano Callegari con un format di contaminazione tra pizza tonda e pizza in teglia.

Per Sforno, invece, è già pronta l’apertura nel salotto buono di Bari in via Abate Giacinto Gimma nel triangolo d’oro che comprende il Teatro Petruzzelli e via Sparano.

Una pizzeria elegante da circa 80 posti distribuiti in un locale di 120 metri quadri prima occupati da una paninoteca.

La pizza romana di Callegari arriverà quindi a Bari e sarà cotta in un forno elettrico. Il pizzaiolo romano ha già effettuato le prove per cuocere anche la cacio e pepe che vanta un procedimento originale e l’utilizzo del ghiaccio sulla superficie: una bestia nera per sportelli di vetro e resistenze annegate nel suolo.

Le aperture sono previste per la fine della primavera.

Di Vincenzo Pagano

Fulminato sulla strada dei ristoranti, delle pizze, dei gelati, degli hamburger, apre Scatti di Gusto e da allora non ha mai smesso di curiosare tra cucine, forni e tavole.