Acciaroli e Salerno unite da un’insalata di mare che sta conquistando i palati degli appassionati di pesce.

La propongono Enzo Esposito e Luigi Iapigio, owner e chef di Pescheria a Salerno e del Veliero ad Acciaroli, in Cilento. Due indirizzi molto apprezzati su queste pagine come ben sanno i lettori di Scatti di Gusto.

A parlare di insalata di mare, l’immagine che ti si para davanti è quella di tentacoli congelati già pronti nei secchielli di plastica.

Ma questa versione a miglia nautiche zero del duo Esposito-Iapigio è fulminante.

Preparazione espressa con diversi tempi e temperature di cottura e servizio repentino con la zuppetta di olio extravergine di oliva Paragano e limone di Sorrento che invitano all’inzuppo selvaggio.

Una vera meraviglia che necessita – ovviamente – di una materia prima eccellente come solo il mare e i pescatori che forniscono di due ristoranti sono in grado di fare.

A casa la preparazione è di una semplicità disarmante. È ben più complicato servirlo in un ristorante soprattutto quando il successo è così clamoroso e 8 comande su 10 prevedono lo stesso piatto.

Mi sono fatto raccontare la ricetta da Luigi Iapigio e Enzo Esposito al Veliero in una tranquilla serata acciarolese dopo averla assaggiata a più riprese a Pescheria a Salerno.

E così ve la giro. Invitandovi anche a fare una gita a Salerno o ad Acciaroli per assaggiare un piatto declinato in due versioni con il tartufo: la cacio e pepe con cozze e tartufi ad Acciaroli e la Tartufi e taratufi a Salerno.

L’ideale completamento per un pranzo o una cena leggera e piena di sapore.

La ricetta dell’insalata di mare

Ingredienti (per 4 persone)

2 seppie di media grandezza
2 calamari
12 gamberi rossi
4 scampi
400 g di polpo bollito
8 mazzancolle

Per condire

Olio extravergine di oliva del Cilento

Succo di limone di sorrento
Prezzemolo tritato
Sale

Procedimento

Pulire e tagliare a julienne i calamari e le seppie.

Sgusciare i gamberi e le mazzancolle.

Tagliare gli scampi sul dorso e pulirli.

Tagliare i tentacoli a metà nel senso della lunghezza.

Mettere tutto in placca forata e cuocere a vapore per 3 minuti.

Togliere dal forno e condire con un emulsione di olio, limone e sale, prezzemolo fresco tritato e servire nei piatti caldi.

Pescheria. Corso Garibaldi 227. Lungomare Trieste 116. Salerno. Tel. +39 3923594944

Il Veliero. Piazzale Porto. Acciaroli di Pollica (Salerno) Tel. +39 331 894 1710

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui