Torna a nuova vita l’Ambasciatori, cinema in via Francesco Crispi a Napoli, che muta destinazione conservando l’anima di intrattenimento coniugando cucina giapponese o, meglio, fusion con un cocktail bar e cartellone di eventi.

Un “ristotainment”, categoria che va sempre più diffondendosi e che ha in IT a Milano la pietra di paragone con la stella Michelin conquistata nell’ultima edizione.

Lo ha disegnato l’architetto Luigi Sciorio che ha realizzato le idee di Mimmo Esposito (che è anche il direttore artistico del nuovo Ambasciatori) e ha utilizzato le palme stilizzate che assicurano il necessario colpo d’occhio agli ospiti come chiesto da Romualdo e Roberto Loiacono, comproprietari e animatori del vicino Bruttini, dell’insegna storica del divertimento napoletano La Mela e della nuova pizzeria Fiore Bianco insieme al giovane pizzaiolo Fabiano Roberto.

Il cinema è stato trasformato con la realizzazione a sinistra dell’ampia sala di un bancone che nasconde una passerella pronta ad alzarsi e diventare parte integrante del palcoscenico su cui si esibiranno gli artisti. Una bottigliera fa da sfondo a questa parte della sala e crea una quinta per gli artisti che hanno uno spazio per i camerini alle spalle del bar.

Dj set, ma anche spettacoli di danza e cantanti si alterneranno nei giorni della settimana.

Al centro la platea con un ulivo che delimita i tavoli dell’area ristorante e quelli in appoggio al cocktail bar che si allungano tra le sedute e i divani chester appoggiati alle pareti.

Su lato opposto l’area dedicata alla cucina.

Ai fornelli c’è David Vieira della scuola di Ignacio Ito il cui nome è stato legato ai successi del primo Jap-One (ora è in forza al Tabi) e che ha seguito la costruzione del menu.

Gli antipasti prevedono Edamame (6 €), Wakame (8 €), Harumaki di gamberi con pasta fillo (14 €), Harumaki di King Crab (18 €), Gyoza di gamberi o di maiale (20 €), Hot Rolls (25 €).

Le tartare sono di tonno, salmone o di pescato del giorno (20 – 25 €).

Tre i primi in carta con i noodles (gamberi e funghi a 25 €, Picanha e funghi a 20 €) e il risotto saltato con i gamberi (20 €).

I secondi prevedono la tagliata di Picanha e manioca (28 €), i Ribs di maialino in agrodolce (18 €), l’aragosta in tempura con alga wakame (35 €), il salmone in salsa teriyaki (20 €). il tataki di tonno (25 €).

Due dolci: cheesecake con frutti di bosco (8 €) e assortimento di specialità brasiliane (8 €).

Inaugurazione stasera e poi si parte con il calendario che mixa spettacolo e cucina da febbraio.

Ambasciatori – Unconventional Cinema And Club Restaurant. Via Francesco Crispi, 33. Napoli. Tel. +390819765118

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui