Coronavirus. Le regole dell’ISS per non portarlo a casa con la spesa

L'Istituto Superiore di Sanità fa chiarezza sui comportamenti da tenere al supermercato e a casa per non contagiarsi con la spesa

Da una quarantena infinita abbiamo imparato che il Covid-19 è una bestiaccia dal comportamento ancora non chiaro, ma in grado di fare molti danni. Le misure di contenimento adottate stanno funzionando ma a prezzi altissimi per il futuro di tante famiglie e dell’economia italiana.

Tuttavia, è importante cautelarsi anche dalle possibilità residue di contrarre il virus: i supermercati e i negozi di generi alimentari. Ecco che arriva l’Istituto Superiore di Sanità con un vademecum diretto ai consumatori tanto quanto ai gestori, per chiarire alcune norme di comportamento.

I consigli per fare la spesa in sicurezza

le norme dell'ISS per quando si fa la spesa al supermercato

Restano invariate le precauzioni di base, date dal sano buon senso: se hai sintomi riconducibili all’infezione da COvid-19, non uscire proprio. Se proprio devi uscire, organizzati prima per ridurre al minimo la permanenza nel negozio (e andare incontro agli altri clienti, che attendono in lunghe file).

l'interno di un supermercato e i carrelli per la spesa

I gestori devono mettere a disposizione gel lavamani igienizzanti e guanti monouso, vanno bene quelli per scegliere la frutta e la verdura, predisporre dove possibile dei percorsi all’interno dei negozi per agevolare lo scorrimento, e disinfettare i manici dei carrelli. Anche il virologo Burioni si era espresso in questo senso poche settimane fa.

Sono norme di prudenza che ad alcuni però sono sembrate eccessive: l’Huffington Post pubblica i risultati di uno studio tedesco secondo il quale è altamente improbabile che ci si possa contagiare attraverso gli oggetti, come maniglie, pomelli delle porte e così via. Secondo il virologo Hendrik Streeck, che ha condotto lo studio, “Per prendersi il virus in questo modo bisogna che qualcuno tossisca nella sua mano, tocchi immediatamente il pomello di una porta e subito dopo qualcun altro dovrebbe afferrare lo stesso pomello e toccarsi la faccia“.

Devo disinfettare la spesa?

le norme dell'ISS per riporre la spesa a casa

No, non è necessario. Non serve lavare la spesa, pulire le superfici delle confezioni prima di metterle in frigo. E’ importante però evitare di mettere le buste della spesa a contatto diretto con le superfici su cui prepareremo gli alimenti (ma è una norma di igiene che prescinde dal Coronavirus)

Lavare la frutta e la verdura, e in generale gli alimenti da consumare crudi, pulire bene le superfici di lavoro, lavarsi le mani prima di toccare gli alimenti, sono tutte buone pratiche di chiunque ci tenga un po’ alla propria salute.

Il che è tranquillizzante: significa che le norme igieniche di base bastano a proteggerci dal contagio. E che questo brutto Coronavirus in fondo non deve farci (troppa) paura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui