Milano. Riaprono le pizzerie Dry con Sirabella e Isayev

Riaprono anche Dry Solferino e Dry Vittorio Veneto con i loro cavalli di battaglia, le pizze nuove e gli immancabili cubotti

Tempo di lettura: 4 minuti

Ci hanno forse messo qualche giorno in più, ma finalmente – 12 giugno – riaprono DryMilano Solferino e DryMilano Vittorio Veneto a Milano. Effettuati tutti i distanziamenti, comprati i flaconi di disinfettante, istruito il personale su come si misura la temperatura: si parte!

Chissà se avranno allungato anche le pale per mettere le pizze in forno…

I due pizzaioli, rispettivamente Lorenzo Sirabella (qui sopra al centro della foto) e Simone Timur Isayev (nella foto più sotto, al centro), nelle foto ufficiali sfoggiano le loro nuove visiere. Un modello fra il termosaldatore e lo scienziato che sta per venir mangiato dal mostro alieno.

Finalmente ripartiamo, dalle 19 in Solferino e dalle 18 in Vittorio Veneto. Giorni di apertura in Solferino martedì-domenica solo a cena. In Vittorio Veneto invece abbiamo modificato e saremo aperti dal mercoledì al lunedì con chiusura martedì, aperti a pranzo il sabato e la domenica.”

Le nuove pizze estive di DryMilano

dry milano pizza fior di latte pomodori secchi  asparagi pancetta

Me lo ha spiegato Lorenzo, aggiungendo che naturalmente parte anche il nuovo menu, con le pizze estive tutte al prezzo di 14 €. C’è la Zucchine, la Melanzane, la Piennolo del Vesuvio e la Piennolo Giallo. E la Ventricina, che vede fra gli ingredienti oltre alla ventricina anche lo scalogno al sale e la mozzarella fiordilatte.

Le pizze “classiche” vanno dai 6 € (Marinara) agli 8 € della Margherita ai 10 della Bufala.

C’è anche la focaccia lievitata 72 ore con Prosciutto Crudo dolce D’Osvaldo e Stracciatella (8 € snmall, 14 €. E non mancano nemmeno i famosi buonissimi cubotti integrali, con le loro salsine (8 €).

La carta dei cocktail

Nuova anche la carta dei cocktail. Segnaliamo subito 001, “l’inizio della nostra missione green. Ingredienti naturali e inusuali come acqua di cedro, nepetella e plancton sono l’anima di questo cocktail a base di Mixturae e St. Germain.”  (12 €).

In entrambi i locali le misure preventive richieste dai vari protocolli di sicurezza sono state tutte rispettate, come è ovvio.

Abbiamo pensato a una ripartenza totalmente in sicurezza per i nostri ospiti. I tavoli saranno distanziati a 1,5 metri, e le sedute saranno molto più ampie e spaziose anche tra gli stessi commensali,” ancora Lorenzo.

In effetti la primissima impressione di DryMilano Solferino, all’apertura, era quella di un certo affollamento – niente di che, abbondantemente ripagato dalle pizze, ovvio. In questi nuovi tempi sanitizzati è comunque piacevole pensare che ci si è occupati anche degli spazi interpersonali.

dry milano cocktail la notte stellata

I due DryMilano erano uno degli ultimi tasselli mancanti al quadro delle pizzerie “top” milanesi, e i due pizzaioli i personaggi di punta del settore ancora inattivi.

Ricordiamo che DryMilano è nata in via Solferino nel 2013, poco dopo Pisacco, prima creatura di Berton con un gruppo di soci, dopo l’abbandono del ristorante di Trussardi. Pisacco è chiuso ahimé. Nel 2016 DryMilano invece si è riprodotta per partenogenesi in viale Vittorio Veneto.

DRYMilano Cocktails & Pizza. Via Solferino 33. 20121 Milano. Tel. + 39 02 63793414

DryMilano Vittorio Veneto. Viale Vittorio Veneto, 28. 20124 Milano. Tel. +39 0263471564.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui