Gino Sorbillo sempre più ambasciatore della pizza. Ora anche per UNWTO

Il segretario generale dell'Organizzazione Mondiale del Turismo ha conferito a Gino Sorbillo il titolo di Ambasciatore del Turismo Mondiale Gastronomico

Gino Sorbillo ambasciatore della pizza
Tempo di lettura: 2 min

Gino Sorbillo ambasciatore della pizza nel mondo non è una novità. Come avevamo detto qualche tempo fa agli Oscar della Pizza. Gino Sorbillo aveva ricevuto un titolo guadagnato a forza di aperture ai quattro angoli del globo e di interminabili file davanti alle sue pizzerie.

La pizza di Gino Sorbillo è una di quelle pizze del secolo che tocca assaggiare almeno una volta nella vita. Vi serve per capire qual è il rapporto tra l’impasto e la cultura della pizza a Napoli e, segnatamente, nel centro storico.

‘A rot ‘e carrett’, la ruota di carro su cui si fonda l’arte del pizzaiuolo patrimonio immateriale Unesco, è tra i vessilli più sbandierati dagli appassionati della vera pizza napoletana.

Perché Gino Sorbillo è ambasciatore

Gino Sorbillo ambasciatore
targa Gino Sorbillo ambasciatore

Il segretario generale dell’Unwto (Organizzazione Mondiale del Turismo) Zurab Pololikashvili, accompagnato dal direttore Europa dell’organizzazione, l’italiana Alessandra Priante, ha conferito a Gino Sorbillo il titolo di Ambasciatore del Turismo Mondiale Gastronomico.

La cerimonia si è svolta al nuovo Pizza Gourmand, nello store Rinascente di Roma, in occasione della giornata di riapertura dei confini esterni di Schengen. Segnata dall’hashtag #RestartTourism. L’Onu ha infatti scelto l’Italia, uno dei paesi più desiderati dai viaggiatori di tutto il mondo, ma anche tra i più colpiti dalla pandemia.

Pololikashvili ha scelto Gino Sorbillo per il suo impossibile lavoro nel mondo della ristorazione. “Sono molto felice che l’Italia sia la prima destinazione dell’Unwto dall’inizio di questa crisi globale. E’ un nostro forte alleato e leader mondiale del turismo. Il settore in Italia vale milioni di posti di lavoro e inoltre protegge e valorizza il patrimonio culturale unico del Paese dall’arte alla gastronomia”.

“Per la città, con la città nella città, è uno dei principi fondamentali che ci guidano e il Flagship Store di Roma Via del Tritone è il simbolo di questo enunciato; per Rinascente è cruciale essere nel cuore delle città italiane un punto di riferimento per i visitatori sia locali che stranieri. Come dice il nome Rinascente, supportiamo con orgoglio UNWTO e Gino Sorbillo, poiché vogliamo essere parte di questa rinascita per l’Italia”, ha chiosato Pierluigi Cocchini, CEO di Rinascente.

Un altro titolo arricchisce la già densa bacheca di riconoscimenti del pizzaiolo napoletano più famoso nel mondo. Che continua instancabile a tessere le lodi della pizza in ogni occasione.

E chi meglio di lui potrebbe mai farlo?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui