chiara ferragni e la pizza

Chiara Ferragni ama la pizza precotta di Quelli della Pizza

Chiara Ferragni e la pizza: sono uscite sulle pagine social dell'ormai famosissima influencer le foto sponsorizzate da Quelli della Pizza

Shopping

A Chiara Ferragni la pizza deve proprio piacere.

D’accordo, questo è comunque un post pubblicitario per Quelli della Pizza, come denota l’hashtag #adv. Ma non è che si debba comunque pensar male.

Il post, pubblicato su Instagram, mostra Chiara davanti a una bella pizza, mentre si appresta ad addentare una fetta. Che si suppone rubata a Fedez, o addirittura al piccolo Leo, visto che la pizza nel piatto è ancora intera. 

Già, perché intera? L’impressione è che sia una scelta estetica, meglio intera che senza una fetta, con le tracce di pomodoro e fiordilatte a lordare lo spazio vuoto. Ma non mancano i commenti che suggeriscono una pizza autorigenerante, con corollario malevolo “ma non la mangia davvero”.

La pizza da rigenerare di Quelli della Pizza 

quelli della pizza adv chiara ferragni mangia

Le foto con Chiara Ferragni e la pizza in realtà sono tre: la fetta, il morso, la bocca piena. Evidentemente foto posate, forse anche per questo la pizza sul piatto è intera. Una pubblicità classica, con la testimonial e il prodotto in primo piano, a conferire autorevolezza all’uno e all’altra. 

La pizza è una specie di capricciosa bi-ingrediente: si riconoscono infatti olive, verdi e nere, e funghi. La base, che è poi l’oggetto del post pubblicitario, è quella, precotta, di Quelli della Pizza.

Nata nel 2009 dall’intuizione di Gianluigi Furlan, Michele e Marcello Rosa, Dial-Quelli della Pizza produce basi per pizza, in varie tipologie. Vendita sul sito, destinazione iniziale la ristorazione professionale, ma dall’anno scorso, causa coronavirus, anche i privati. Il loro mercato di riferimento è internazionale.

“Siamo partiti nel 2014 col nostro primo e-commerce per l’Italia. Attualmente abbiamo cinque store online e app per il B2B (Italia, Francia, Germania/Austria, Spagna, Benelux), e uno store online per il mercato di casa B2C.” Lo apprendiamo da un’intervista a TGCom24, che racconta anche l’ingresso sul mercato USA.

“La nostra più grande soddisfazione è essere riusciti a introdurre la nostra azienda nel mercato Usa. Siamo presenti infatti sul territorio statunitense con il marchio Pizza Fellas che sta riscuotendo un ottimo successo nel mercato della ristorazione americana. È partito tutto nel 2018, quando abbiamo deciso di partecipare al National Restaurant Show di Chicago per trovare un distributore.” 

Com’è quindi questa pizza? Lunga maturazione con lievito madre, lavorazione a mano, conservazione in frigorifero fino a 30-45 giorni. Basta guarnirla a piacere, infornarla per 4/5 minuti, ed è pronta. Quattro basi diverse.

I prezzi delle pizze che piacciono a Chiara Ferragni

  • Vesuvio. Ispirata alla tradizione partenopea, morbida, sottile, bordo alto. Impasto molto idratato ottenuto con lievito madre e acqua di mare purificata. La base, 28 cm, si presenta già condita con pomodoro 100% italiano. Prezzo (scontato) 3,45 € (pieno 4,40 €).
  • Pinsa Romana. Croccante fuori e morbida dentro, elevata idratazione (circa 80%), farina di riso, lunga lievitazione e il basso contenuto di olio. 30 cm. Prezzo 5,30 / 6,80 € (2 basi).
  • Gourmet. 80% di idratazione, lenta maturazione, lavorazione manuale, 25 cm. Prezzo 7,20 / 9,20 € (2 basi).
  • Focaccia. Ideale anche per pizza. Stesa e allargata a mano, lievitazione naturale di 24 ore, impasto con semola rimacinata di grano duro e farina di grano tenero, 40% di lievito madre, olio evo e acqua di mare. Prezzo 5,10 / 6,50 €.
  • C’è anche una Pizza Senza glutine (6,85/8,95 €), che non contiene allergeni, adatta anche per vegani e vegetariani grazie all’utilizzo di farine e fibre vegetali. Contiene naturalmente i 92 elementi della tavola di Mendeleev.

In offerta, un box degustazione con tutte le pizze prodotte a 29,90 € (invece di 34,50 €). E c’è anche una sezione con prodotti (conservati) per la farcitura delle pizze e birre.

Sul sito dedicato alla pizza a casa, oltre ai dati tecnici, anche idee e suggerimenti per la preparazione, e un paio di videoricette d’autore dello chef Andrea Mainardi. Altre videoricette vengono pubblicate sul profilo Instagram di Quelli della Pizza: oltre a quelle di Mainardi, ci sono ricette di Chiara Maci e di Sonia Peronaci.

Una bella idea, l’allargamento della disponibilità anche ai provati. Una strada, quella delle pizza precotta da rigenerare e completare a domicilio, che conta già diversi validi concorrenti, con varie modalità. Si va dalla pizza surgelata di iSalvo al kit di SelPizz, che comprende la base precotta e tutti gli ingredienti.

Chiara Ferragni e il cibo fra sponsor e vita reale

Chiara Ferragni tavolo Consorzio Stoppani Milano

Non sono moltissimi i post di Chiara che mangia o che pubblicizza prodotti alimentari. Una delle occasioni in cui è stata vista in un ristorante senza farne la pubblicità è stata l’anno scorso con me, al Consorzio Stoppani.

Ci sono alcune foto di Chiara Ferragni che mangia la pizza senza fare pubblicità, sia da asporto che in pizzeria con Leo, e con le amiche.

Mentre ricordiamo il caso “Pizza Privè”, con la falsa prenotazione a nome dei Ferragnez alla pizzeria di Francesco Martucci. Era lo scorso febbraio: a seguire, polemiche, la smentita dello stesso Martucci, e la chiosa finale della coppia Ferragni–Fedez.

Diverse invece le sponsorizzazioni alimentari. Fra gli #adv più recenti, quelli con la forma di Grana Padano, o andando un poco più indietro nel tempo, con Oreo e con Evian. Sempre accompagnati da polemiche, uno degli elementi costitutivi del successo della coppia The Ferragnez. Successo quantificabile, all’ingrosso, e solo su Instagram, in oltre 22.400.000 follower per lei, 11.500.000 per lui, 22.500 per la coppia. Il post sulla pizza ha 457.000 like, in un paio di giorni.

Negli ultimi mesi, sui social di Chiara si sono viste diverse pizze, sia a casa che in pizzeria, alcune con Leo felice in bella evidenza. Una pizza anche sul lago di Como. Una fetta di pizza sbocconcellata addirittura in clinica, alla nascita di Leo. 

Non ho controllato le loro migliaia di post, ma direi che manca solo la pizza fatta in casa. Tuttavia, dopo l’esperimento di Fedez con la torta di compleanno per Chiara, penso facciano bene a fermarsi qui, vista anche la bocciatura di Iginio Massari. Tanto, c’è Quelli della Pizza.

Di Emanuele Bonati

"Esco, vedo gente, mangio cose" Lavora nell'editoria da oltre 40 anni. Legge compulsivamente da oltre 50 anni. Mangia da oltre 60 anni. Racconta quello che mangia, e il perché e il percome, online e non, da una decina d'anni. Verrà ricordato per aver fatto la foto della pizza di Cracco.